Le 7 domande più ricercate nel web per la razza Bouledogue francese

Pubblicato il 20/04/2018 da Ceppo Rosso

«Esiste Bouledogue francese blu? Quanto costa un cucciolo di Bulldog francese? Quali sono le differenze tra il Bulldog inglese e il Bulldog francese? Esiste il Bouledogue nano? Qui troverete le risposte alle domande su questa bellissima razza.»

Categorie: Allevatori, Bouledogue Francese

Allevatori,Bouledogue Francese: Le 7 domande più ricercate nel web per la razza Bouledogue francese

Il Prof. Alberto Vergara, allevatore, giudice FCI/ENCI, medico veterinario - Consigliere CCC risponde alle domande più ricercate nel web per la razza Bouledogue Francese

Quali sono le principali differenze tra il Bouledogue francese e il Bulldog inglese?

Il Bulldog Inglese e il Bouledogue francese hanno, come già si evince dal nome, origini differenti seppur, nel Francese scorre un po’ di sangue dell’Inglese. Il Bulldog inglese è una delle razze indigene più antiche, conosciuta come il Cane Nazionale della Gran Bretagna, e associato in tutto il mondo alla determinazione Britannica. Usato originariamente per combattimenti contro i tori, il Bulldog si fece strada lottando nelle arene per evolvere poi in un cane di famiglia amato per la sua

morfologia e soprattutto per il suo straordinario carattere. Il Bouledogue francese che conosciamo è il prodotto dei diversi incroci, compreso il Bulldog inglese, studiati da entusiasti allevatori nei quartieri popolari di Parigi negli anni 1880. Era il cane di scaricatori, macellai e cocchieri dei mercati generali (le Halles) e seppe conquistare l’alta società e il mondo degli artisti col suo aspetto fisico tanto particolare e il suo carattere.

Esiste una varietà nana del Bouledogue Francese?

In questa razza, non esiste nessuna “taglia nana”. Le taglie del Bouledogue Francese sono perfettamente descritte nello Standard di razza:

ALTEZZA AL GARRESE: maschi da 27 a 35 cm; femmine da 24 a 32 cm; tolleranza: 1cm al di sopra o al di sotto dei limiti previsti

PESO: maschi: 9 - 14 Kg; femmine: 8 - 13 Kg; una tolleranza di 500 g in eccesso èconsentita se il soggetto rientra bene nel tipo.

Quali sono i veri colori di questa razza? E quali sono quelli più rari?

I colori del Bouledogue francese sono fulvo, tigrato o meno, con o senza macchie bianche.
I mantelli senza macchie bianche sono chiamati fulvo e bringé.
Mantelli senza macchie bianche: il fulvo è un colore uniforme di varie nuance, con il muso scuro e le macchie bianche hanno una estensione minima. Il bringé è un colore fulvo attraversato da striature scure, trasversali che creano l’effetto di una “tigratura”, con muso più o meno scuro e le macchie bianche possono essere presenti.
Mantelli con macchie bianche estese: Il bringé con macchie di dimensioni importanti sono detti caille. Il mantello fulvo con macchie importanti è chiamato bianco/fulvo. Non ci sono colori rari.


Molti cercano Bouledogue (o Bulldog) francese “blu”, “grigio”, “bianco”… esistono questi colori nella razza?

I soggetti totalmente bianchi, a condizione che il tartufo e le rime palpebrali siano neri, sono ammessi ma non ricercati dati i rischi legati alla sordità. Per quel che riguarda il colore blu, come si evince dallo Standard di razza, non è un colore ammesso. Inoltre, questo colore provoca, nella maggior parte delle razze, dei problemi importanti riguardanti la salute. Di questi tempi, il Bouledogue francese blu è molto ricercato, ma bisogna sapere che sono soggetti che non possono essere in possesso di pedigree e questo, secondo il Decreto Ministeriale n. 596 del 1992, significa che il cane non è “di razza”. Dicasi lo stesso per il colore grigio.


Che carattere ha il Bouledogue francese? Il maschio e la femmina hanno caratteri diversi?

Il Bouledogue francese è un tipico molossoide di piccola taglia. E’ un cane possente con una faccia relativamente corta con un' espressione molto simpatica e accattivante. Il Bouledogue francese ha un atteggiamento importante e cattura sempre l’attenzione di tutti poiché è molto attivo e simpatico. Ama molto il suo proprietario e vorrebbe condividere con lui ogni attimo della giornata. E’ una super star, sempre al centro dell’interesse di tutti, si diverte con un minimo ed è un ottimo cane da compagnia. Interagisce molto volentieri anche con i bimbi e risulta essere 

 instancabile nel gioco. Il maschio e la femmina sono diversi morfologicamente poiché il primo risulta essere più sviluppato ma, a livello caratteriale, si equivalgono. E’ buffo, intelligente e apprende tutto con estrema facilità seppur gli piace imporsi quando si tratta di ricevere una carezza o un vezzo.

Molti cercano il Bouledogue Francese in regalo o in vendita. Che prezzo ha un cucciolo di Bouledogue francese?

Il Bouledogue francese ha un costo che si può attestare nella fascia medio/alta. Questo significa che i cuccioli in vendita a 800/1000 euro, poco più o addirittura meno, saranno soggetti privi di pedigree e di dubbia origine. Bisogna porre estrema attenzione all’acquisto di un  cucciolo di questa razza perché, essendo molto di moda, si potrebbe incappare a una adozione incauta. Bisogna rivolgersi esclusivamente ad allevatori di comprovata esperienza e serietà e far riferimento al Club Cani Compagnia www.clubcanicompagnia.it Bouledogue francese che fornirà i recapiti e le disponibilità.

Qualche idea originale di nomi da dare a un cucciolo di Bouledogue francese?

Non sarà difficile trovare un nome per un cucciolo di Bouledogue Francese, anche se l’allevatore avrà sicuramente già assegnato un nome appropriato. Potremmo, comunque, suggerirvi dei nomi che si rifanno a qualcosa di divertente, magari di origine francese: Amour, Bigné, Bijou, Bise, Bisous, Brioche, Chic, Coquine, Chou, Cherie, Eiffel, France, Nou Nou, Nounours, Paris ecc.

Alberto Vergara
Allevatore - Giudice FCI/ENCI - Medico Veterinario - Consigliere CCC
All.to Boule de Voyance
www.allevamentobouledoguefrancese.com

Cerchi un cucciolo di Bouledogue Francese?

Commenta questo articolo: