Corso per allevatori - Come allevare cani in Italia

Pubblicato il 22/07/2020 da Manuela Veterinaria

«Ecco una piccola guida per aiutare a conoscere meglio il mondo degli allevamenti dei cani in Italia.»

Categorie: Allevatori, Veterinari, cani, Carattere e socialità, Prezzi e Dove trovarlo, Cure e salute

Allevatori,Veterinari,cani,Carattere e socialità,Prezzi e Dove trovarlo,Cure e salute: Corso per allevatori - Come allevare cani in Italia

La redazione di AllevamentiRazze.it è lieta di presentarvi questo piccolo progetto editoriale: un mini corso che spieghi come diventare allevatori di cani in Italia e cosa voglia dire essere allevatori. Più che un corso vero e proprio è una guida dove affronteremo di volta in volta diversi aspetti dell'allevare cani, da quelli più tecnici e burocratici a quelli più pratici inerenti anche la gestione effettiva di accoppiamenti, gravidanze e cucciolate. Non mancheranno, poi, cenni alla storia del mondo della cinofilia, approfondimenti su Pedigree e Enci e tanto altro ancora. 

Sommario:

1. Le origini del cane, dal lupo primitivo ad oggi

Lupo

In questo articolo vi parleremo delle origini del cane, partendo dal lupo primitivo fino ad arrivare ai cani odierni. Perché se è vero che il cane discende dal lupo, il cane moderno ha mantenuto solo alcune caratteristiche del lupo primitivo (soprattutto alcune razze), mentre altre caratteristiche sono andate perse o sono state modificate durante il processo di addomesticamento e allevamento.

2. Storia e presentazione della Federazione Cinologica Internazionale

Parliamo spesso di FCI, quindi ecco un breve recap su quando sia nata, che obiettivi abbia e come funziona la Federazione Cinologica Internazionale (Organizzazione Mondiale Canina). E anche che rapporti abbia con l'Enci e le altre federazioni cinologiche nazionali.

3. Le razze cinofile, la loro classificazione secondo l'Enci e Fci

Esistono parecchie razze di cani, molte di più di quanto non si pensi. In questo articolo parleremo delle razze cinofile riconosciute ufficialmente da Enci e Fci. Perché effettivamente ci sono alcune razze, soprattutto autoctone, che non sono riconosciute, ma che stanno lavorando per ottenere uno standard di razza ed essere così riconosciute da Fci e Enci.

4. L'importanza degli standard di razza, le origini e le variazioni

E' importante che un cane di una determinata razza ne rispetti gli standard di razza, non solo per una questione di estetica, ma anche per preservare nelle generazioni future le caratteristiche peculiari di quella razza e fare in modo che non vadano perse a causa di incroci inopportuni, fatti magari solo per soddisfare la moda del momento. In questo articolo andremo anche a parlare delle origini e delle variazioni rispetto allo standard

5. Il Pedigree - Documento genealogico del cane di razza

Si parla spesso di Pedigree del cane, ma in pochi sanno cosa sia e come si possa ottenere (con particolare riferimento al Modello A e Modello B). 
In questa lezione parleremo proprio del Pedigree, cioè del documento genealogico del cane di razza: si tratta di una vera e propria carta di identità del cane, unico documento ufficiale che può attestare che quel cane appartiene veramente a quella specifica razza canina. 

Dogue de Bordeaux

6. I club di razza o società specializzate

Dopo aver parlato di Pedigree, il passo logico successivo è quello di capire meglio cosa siano i club di razza o società specializzate che si concentrano su una particolare razza canina. Il loro scopo primario è quello di contribuire al miglioramento genetico della razza in questione, studiano e migliorando anche la tutela della popolazione canina.

7. Come diventare allevatore cinofilo, le regolamentazioni e i requisiti

Per diventare allevatore cinofilo professionista ci sono determinate leggi e norme da rispettare, oltre che requisiti da soddisfare. Più precisamente, ci sono leggi nazionali e leggi regionali (oltre che norme comunali variabili da comune a comune) che vanno rispettate. Qualche requisito in meno, invece, è richiesto agli allevatori amatoriali.

8. Il codice etico dell'allevatore di cani stilato da Enci

L'Enci ha stilato un codice etico dell'allevatore che indica agli aspiranti allevatori quali siano i comportamenti morali che un allevatore è tenuto a seguire per rispettare non solo quanto richiesto dall'Enci, ma anche i cani stessi e le razze che vuole andare ad allevare.

9. Le esposizioni cinofile, cosa sono e le specifiche

Esposizioni cinofile

In questo articolo parleremo delle esposizioni cinofile spiegando anche quanti tipi esistano. Quando si parla di esposizioni cinofile si intendono eventi organizzati e programmati dall'Enci: giudici esperti valutano le caratteristiche morfo-funzionali e caratteriali dei cani partecipanti, basandosi sugli standard di razza. Ma le cose si complicano perché possiamo avere:Esposizioni internazionali, Esposizioni nazionali, Esposizioni regionali, Speciali di razza e Raduni

10. La scelta della razza, un impegno davvero importante!

E' importante per una famiglia o anche per un futuro, aspirante allevatore scegliere la razza di cane giusta. Oltre ai consigli forniti nel nostro specifico articolo, ricordatevi che potete sempre provare a fare il nostro test sulla razza di cane ideale (vi indica la razza più adatta al vostro stile di vita e alle vostre esigenze) e il test di comparazione delle razze (vi fornisce indicazioni sulle principali differenze fra due o più razze nel caso siate indecisi).

11. Come diventare allevatori felini e come richiedere l'affisso

Non di soli cani parliamo, ci sono anche gli adorabili gatti. Ecco dunque come diventare allevatori felini, come iniziare, quali requisiti sono richiesti, quali norme seguire e come fare per richiedere l'affisso.

12. I costi e i guadagni per avviare un allevamento

Avviare un allevamento ha dei precisi costi che vanno al di là del semplice comprare fattrice e riproduttore. Ci sono costi burocratici da sostenere per avviare la Partita IVA (se necessaria), per richiedere l'iscrizione all'Enci e l'Affisso, per allacciare elettricità e acqua... E ci sono costi da sostenere per adattare la struttura.

E poi ci sono i guadagni da considerare che non sono quelli che si immaginano tutti: se un allevatore vi chiede 750 euro per un cucciolo, non sono 750 euro il guadagno puro, ma 750 euro tolte IVA e Inps, tolte le spese sostenute per la cura del cucciolo, tolte tutte le altre spese base (acqua, corrente elettrica, veterinario, commercialista...).

13. Allevatori italiani: quanti sono e requisiti per gli allevamenti

Bouledogue francese cucciolo

In questo articolo spiegheremo quanti siano gli allevatori italiani, quali siano i requisiti sia per l'attività cinotecnica che quelli per l'allevamento vero e proprio e quanti siano i cani iscritti all'Enci. Inoltre spiegheremo brevemente anche come ottenere l'affisso, quanti siano gli allevatori italiani con affisso, cosa sia il Registro degli Allevatore e dove trovare l'elenco allevatori

14. Allevatori esteri: come sceglierli

Dopo aver parlato degli allevatori italiani, per par condicio andiamo anche a discutere degli allevatori esteri: ecco qualche utile consiglio su come sceglierli. In particolare, ci concentreremo su come evitare le truffe e non incappare in cuccioli provenienti dalla tratta dell'Est Europa.

                                Faq – Corso etico

a) Obiettivi del corso

Questo mini corso gratuito nasce con lo scopo di diventare una piccola guida per divulgare e dare informazioni in merito al mondo della cinofilia e dell'allevamento dei cani. E' adatto sia a chi si affaccia per la prima volta al mondo della cinofilia e si trova sperso in mezzo a un mare di sigle, norme e indicazioni varie, sia per chi bazzica già da tempo fra esposizioni e cucciolate perché magari può fornire qualche spunto di discussione aggiuntivo.

b) Perché abbiamo fatto questo corso?

Scopo di questa mini guida è solamente quello di condividere informazioni. Abbiamo cercato di radunare in un unico posto tutte quelle indicazioni e dati che possono tornare utili anche a chi vuole semplicemente fare una cucciolata amatoriale o a chi si accinge a scegliere il suo primo cane di razza.

c) Che obiettivi ha questo corso?

E' bene precisare che il corso è a solo titolo informativo e divulgativo, non si tratta di una guida stilata con l'obiettivo di dare indicazioni a chi vuole intraprendere un secondo lavoro. E' una guida ad uso e consumo di chi ama i cani e vuole saperne di più sul mondo della cinofilia.

d) Vuoi diventare allevatore? Perché diventare allevatore?

Perché diventare allevatore? Sia esso professionale o amatoriale, ci sono parecchi motivi. C'è chi lo fa perché si è innamorato particolarmente di una razza e vuole contribuire a mantenere e migliorare le caratteristiche di quella razza intraprendendo un serio programma di allevamento. C'è chi lo fa perché è un semplice appassionato di cani, magari ha una coppia di cani maschio e femmina e ha piacere di avere una discendenza dai suoi cani. E c'è anche chi decide di diventare allevatore professionista e di farne il suo lavoro primario.

e) E' un corso per fare soldi allevando e vendendo cuccioli?

Assolutamente e indiscutibilmente no. La filosofia di AllevamentiRazze.it non è quella di assecondare un certo modo di far allevamento basato unicamente sul profitto. Allevare e vendere cuccioli per tutelare e migliorare la razza sì; allevare e vendere cuccioli perché si è appassionati di quella razza sì; allevare e vendere cuccioli al solo scopo di fare soldi, non pensando minimamente al benessere dei cani e dei cuccioli e non seguendo il codice etico dell'allevatore, categoricamente no.

Cerchi un cucciolo di cane?

  • Trovalo fra i cuccioli di cane pubblicati da allevamenti selezionati
  • Consulta l'elenco di allevamenti selezionati di cani e prenota un cucciolo
  • Scopri tutte le caratteristiche del cane

Sei un Veterinario?

Vuoi approfondire le caratteristiche dei cani?

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: