La Riproduzione Selezionata per la razza Alano

Pubblicato il 23/09/2022 da Isabella Milani

«Il certificato genealogico (pedigree) dei cuccioli nati da papà e mamma Riproduttori Selezionati certifica che i genitori sono stati sottoposti a determinati controlli sanitari e hanno caratteristiche morfofunzionali attestate da esperti giudici.»

Categorie: Allevatori, Alano, Cure e salute

Allevatori,Alano,Cure e salute: La Riproduzione Selezionata per la razza Alano

Articolo a cura di Tamara Papiccio, allevatore e intestatario dell'affisso Luce Tranquilla, riconosciuto ENCI-FCI, Master allevatore cinofilo Enci-Anmvi - Terapeuta del comportamento cinofilo - Educatore istruttore cognitivo comportamentale - Tecnico mobility dog 

Alano: la Riproduzione Selezionata

Dieci anni or sono l’ENCI ha istituito il Registro dei Riproduttori Selezionati per i cani che posseggono particolari requisiti morfologici, caratteriali e di salute, specifici per ogni razza. Il certificato genealogico (pedigree) dei cuccioli nati da papà e mamma Riproduttori Selezionati è di un bel colore rosa acceso e offre garanzie aggiuntive per la scelta del cucciolo. Certifica che i genitori sono stati sottoposti a determinati controlli sanitari e hanno caratteristiche morfofunzionali attestate da esperti giudici. Indica inoltre serietà e impegno da parte dell’allevatore. Vediamo quali sono i requisiti previsti per la Riproduzione Selezionata degli Alani.

Il fenotipo, cioè l’insieme delle caratteristiche fisiche e funzionali, viene valutato nelle esposizioni di bellezza più selettive: i raduni e le speciali di razza, in cui a giudicare sono giudici designati dalla Società Italiana Alani, che persegue il miglioramento genetico e la valorizzazione della razza Alano. In queste competizioni i maschi debbono ottenere la qualifica morfologica minima di eccellente (dimostrandosi soggetti di grande qualità, il più possibile rispondenti all’ideale della razza) e le femmine di molto buono (essendo soggetti di qualità, perfettamente in tipo). Il carattere viene valutato attraverso il Test di controllo dell’affidabilità e dell’equilibrio psichico CAE1 dell’Enci, che comprende una serie di esercizi applicati in maniera indifferenziata a tutte le razze e permette di valutare l’equilibrio del cane e il suo modo di relazionarsi con l’uomo e con gli altri cani. 

Gli Alani, cani da famiglia per eccellenza, devono essere particolarmente resistenti alle provocazioni, non troppo timidi e per niente aggressivi. Il loro comportamento viene valutato mentre vengono sottoposti a vari stimoli: oggetti semoventi come biciclette e passeggini, cose che cambiano improvvisamente forma come gli ombrelli, l’incontro con una folla di persone, l’arrivo di un altro cane. Le patologie da cui gli Alani devono essere ufficialmente certificati esenti sono tre. Le cardiopatie ereditarie, mediante un esame ecocardiografico completo di doppler polmonare svolto da specialisti riconosciuti dall’ENCI. La displasia dell’anca (ammessa con grado A, B e C) e del gomito (ammessa con grado 0, BL e 1) verificata da una centrale di lettura ufficiale delle malattie scheletriche riconosciuta dall’ENCILa displasia è la patologia ortopedica più diffusa nel cane e indica uno sviluppo anormale che provoca la degenerazione di un’articolazione. 

Non si tratta di una malattia congenita presente nel cucciolo alla nascita, ma di un problema che si manifesta durante la crescita. È multifattoriale e dipende dalla genetica e da fattori ambientali, quali lo stile di vita, il tipo di movimento e l’alimentazione. Anche se l’Alano non è una razza a forte incidenza di displasia, per un gigante che cresce alla velocità della luce questa patologia rappresenta un problema serio e potenzialmente invalidante, perché conduce all’artrosi delle articolazioni, riducendone la mobilità. 

Va detto che ricerca della displasia nell’Alano nel nostro paese è piuttosto recente: i primi esemplari sono stati radiografati ufficialmente solo nel 1993.  Nel resto d’Europa la certificazione dell’idoneità alla riproduzione di qualità avviene in maniera analoga alla attraverso l’EUDDC, ente che confedera i Club degli Alani delle nazioni del vecchio continente. Ricercare il cucciolo da acquistare tra i nati da riproduzione selezionata Enci, o da riproduttori approvati dall’EUDDC, consente dunque di ottenere una sorta di marchio di qualità delle caratteristiche genetiche, morfofunzionali e caratteriali che gli porteranno in dote i suoi genitori. 

Tamara Papiccio

Cerchi un cucciolo di Alano?

  • Trovalo fra i cuccioli di Alano pubblicati da allevamenti selezionati
  • Consulta l'elenco di allevamenti selezionati di Alano e prenota un cucciolo
  • Scopri tutte le caratteristiche del Alano

Vuoi approfondire le caratteristiche dei cani?

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: