I mantelli pezzati nel Bouledogue Francese

Pubblicato il 23/02/2019 da Isabella Milani

«I colori del Bouledogue Francese sono quattro e sono così suddivisi: mantello fulvo-tigrato (detto bringè), mantello fulvo, mantello bianco-bringè (detto caille) e mantello bianco-fulvo. In questo articolo si tratterà dei mantelli pezzati.»

Categorie: Allevatori, Bouledogue Francese

Allevatori,Bouledogue Francese: I mantelli pezzati nel Bouledogue Francese

Questo interessante articolo sui colori del Bouledogue Francese è proposto da Sergio Pella, allevatore con affisso di Fosso Corno, riconosciuto ENCI/FCI, www.fossocorno.com.

I mantelli pezzati nel Bouledogue Francese

Per il Bouledogue Francese sono 4 i colori ammessi dallo Standard che così possiamo riassumere:

1. mantello fulvo-tigrato (detto bringè)

2. mantello fulvo

3. mantello bianco-bringè (detto caille)

4. mantello bianco-fulvo

In questa sede ci occuperemo dei 2 mantelli “pezzati” e cioè del bianco-bringè e del bianco-fulvo.

Allevamento Bouledogue Francese di Fosso Corno

Molto probabilmente la maggior parte delle persone pensano che si tratti di mantelli bianchi con macchie rispettivamente di colore tigrato o fulvo variamente distribuite. In verità ci troviamo di fronte rispettivamente a mantello bringè o fulvo dove la macchia bianca è invasiva, cioè talmente estesa da ricoprire in parte o addirittura in toto la parte scura.

Fondamentalmente il colore bianco dipende dalla mancanza di colorazione del pelo; ci si può quindi trovare in presenza di differenti manifestazioni del colore bianco.

Allevamento Bouledogue Francese di Fosso Corno

Quattro sono le casistiche che fanno dipendere la presenza delle pezzature e la loro estensione:

1. la pezzatura bianca non appare, quindi il colore di base non viene intaccato.

2. la pezzatura appare limitatamente a petto, striscia sul muso e piedi.

3. la pezzatura appare in zone mediamente o molto estese. 

4. la pezzatura ricopre completamente il colore di base ed il soggetto appare tutto bianco.


In conseguenza a queste considerazioni la varietà dei mantelli bianco-pezzati è notevole: come si è appena visto si passa dai mantelli bringè o fulvi con piccole macchie bianche a mantelli bianchi con macchie molto estese che ricordano un mantello/cappotto (soggetti chiamati anche mantel-caille) a soggetti privi di alcuna macchia, cioè completamente bianchi. Vediamo ora le varie combinazioni di accoppiamenti tra soggetti dal mantello pezzato. Accoppiando due soggetti dal mantello bianco-fulvo si otterranno cuccioli dal mantello esclusivamente bianco-fulvo

Allevamento Bouledogue Francese di Fosso Corno

Accoppiando due soggetti dal mantello bianco-bringè si otterranno cuccioli dal mantello bianco-bringè e cuccioli dal mantello bianco-fulvo (questi ultimi se entrambi i genitori sono portatori del gene del mantello fulvo a tinta unita). Accoppiando un soggetto bianco-bringè ed un soggetto bianco-fulvo si otterranno cuccioli bianco-bringè e cuccioli bianco-fulvi (questi ultimi se il genitore bianco-bringè è portatore del gene del mantello fulvo a tinta unita). Dobbiamo infine ricordare che un soggetto dal mantello bringè o fulvo tinta unita che però ha uno dei genitori dal mantello bianco pezzato sarà portatore del gene della pezzatura ed avrà a sua volta la possibilità di avere figli con questo colore di mantello, ovviamente tutto dipenderà dal colore espresso, o di cui è portatore, l’altro genitore.

Allevamento Bouledogue Francese di Fosso Corno

Sergio Pella

Cerchi un cucciolo di Bouledogue Francese?

Commenta questo articolo: