L'alimentazione del Labrador Retriever

Pubblicato il 23/10/2022 da Isabella Milani

«L'alimentazione del Labrador Retriever deve essere equilibrata indispensabile per una buona salute. La dieta potrebbe essere a base di mangimi preconfezionati e/o una sana dieta naturale formulata da un nutrizionista.»

Categorie: Allevatori, Labrador, Bisogno di esercizio, Cure e salute

Allevatori,Labrador,Bisogno di esercizio,Cure e salute: L'alimentazione del Labrador Retriever

Articolo a cura di Eva Vincenzi, allevatore e intestatario dell'affisso Erolgems, riconosciuto ENCI/FCI. Master Allevatore ENCI/AMNVI.

L'alimentazione del Labrador Retriever

Il Labrador, in natura, è un animale molto attivo. Ama correre e giocare, ma con l’avanzare dell’età tende a moderate la sua attività. Il peso forma di un Labrador maschio adulto in buona salute si aggira sui 35-40kg, mentre nella femmina sui 30-35kg. Per mantenerlo sempre sano e vitale, si deve fare attenzione alla sua alimentazione. Un progressivo aumento di peso, infatti, potrebbe comportare l’insorgenza di patologie. La corretta alimentazione del Labrador varia in base all’età ed all’attività svolta (dallo scaldare il divano, al riporto). Il cucciolo fino ai 3 mesi richiede 4 pasti al giorno. Dai 3 ai 6 mesi si scende a 3 pasti giornalieri; dai 6 mesi ad 1 anno diventano 2. Dopo i primi 12 mesi si mantiene il regime a 2 pasti.

A prescindere dall’attività, una buona alimentazione deve soddisfare le necessità del cane e possedere tutti quegli elementi nutritivi nelle giuste quantità che costituiscono nel complesso il benessere del Labrador. Il mercato offre un’ampia varietà di prodotti per cani (cibo secco o umido) in vari formati e dalle diverse marche. Dal punto di vista nutrizionale sono alimenti completi e molto pratici perché già pronti, adeguatamente lavorati e confezionati. 

Anche una buona e sana dieta naturale formulata da un nutrizionista può essere una buona alternativa ai vari mangimi. Per assicurargli una vita longeva e in perfetta salute bisogna prestare parecchia attenzione all’attività fisica. Il tuo Labrador non dovrà necessariamente correre la maratona oppure effettuare lavori estenuanti, ma potrete insieme dedicarvi a delle sane passeggiate quotidiane all’aria aperta, magari al parco o in spiaggia ove è possibile.

Lasciare il cane libero di scorrazzare qua e là. Lo aiuterà a sgranchire le articolazioni e a eliminare eventuali chili di troppo. Così facendo si eviteranno problemi come la displasia all’anca. In genere, la patologia ha carattere ereditario, ma viene particolarmente accentuata da un’alimentazione eccessiva e senza alcun controllo che nei mesi, progressivamente, ha causato un indebolimento del tessuto osseo.

Eva Vincenzi

Cerchi un cucciolo di Labrador?

  • Trovalo fra i cuccioli di Labrador pubblicati da allevamenti selezionati
  • Consulta l'elenco di allevamenti selezionati di Labrador e prenota un cucciolo
  • Scopri tutte le caratteristiche del Labrador

Vuoi approfondire le caratteristiche dei cani?

Commenta questo articolo:

Ti potrebbe interessare: