La storia del Bassett Hound e la sua divulgazione

Pubblicato il 06/08/2018 da Ceppo Rosso

«Le origini del Basset Hound sono molto antiche, cani “bassetti” al seguito dei cacciatori sono stati raffigurati in dipinti risalenti al 1585. Erano segugi utilizzati per la caccia a piedi di piccola selvaggina, la gamba corta favoriva l’andatura lenta e la capacità di inoltrarsi nel sottobosco.»

Categorie: Bassethound

Bassethound: La storia del Bassett Hound e la sua divulgazione

Le origini e la storia del Basset Hound

Le origini del Basset Hound sono molto antiche, cani “bassetti” al seguito dei cacciatori sono stati raffigurati in dipinti risalenti al 1585. Erano segugi utilizzati per la caccia a piedi di piccola selvaggina, la gamba corta favoriva l’andatura lenta e la capacità di inoltrarsi nel sottobosco. In Francia, nella metà del del diciannovesimo secolo, erano selezionati due tipi di Bassetti, uno a pelo forte conosciuto come Basset Griffon, e l’altro a pelo liscio conosciuto come Bassetto Francese.

Società Italiana Basset Hound

Una seconda divisione avvenne prendendo in considerazione la lunghezza degli arti e la loro conformazione. Gli Hound con arti più corti e torti vennero denominati “Basset a gambe torte”, mentre quelli a gambe più lunghe e conseguentemente meno torte vennero denominati “Basset a gambe diritte”.

C’era anche una notevole differenza di carattere tra i Basset a pelo forte e quelli a pelo raso: i primi erano molto più attivi e simili ai Terriers anche nel modo di cacciare, mentre i secondi erano più lenti e pacati, più facili da gestire. In Francia i Basset a pelo raso riconducibili al Basset Hound che oggi conosciamo, vennero allevati principalmente de Le Couteulx e da Louis Lane. Il primo allevò principalmente cani più rilevati sugli arti, più leggeri, con teste sottili, orecchie inserite alte e non molto lunghe, occhi sporgenti, mantelli prevalentemente tricolori, che successivamente vennero chiamati Basset D’Artois.  Louis Lane allevò invece cani più bassi sugli arti, con teste più importanti che ricordavano quelle del Bloodhound, orecchie lunghe ed attaccate basse, mantello di colore prevalentemente bianco arancio, che successivamente vennero conosciuti come Basset Normand.

Cucciolo Basset Hound Società Italiana Basset Hound
Cucciolo Basset Hound Società Italiana Basset Hound

Possiamo affermare che in Francia i Basset erano allevati principalmente per il loro utilizzo nella caccia a piedi, le loro qualità venatorie erano di fondamentale importanza nella loro selezione.          

Fu l’Inghilterra che finalizzò l’allevamento della razza alle sue caratteristiche morfologiche fuori del comune, al suo aspetto buffo ed accattivante, al suo carattere buono e socievole con tutti, che lo resero sempre più popolare anche come cane da esposizione e da compagnia. In Inghilterra venne fondato il primo Basset Hound Club nel febbraio 1883, e il primo Standard ufficiale venne accettato nel 1887.

Da allora la diffusione del Basset Hound si è estesa  a tutto il mondo, la razza è classificata dalla F.C.I. come appartenente al Gruppo VI,  segugi di piccola taglia, e il Paese d’origine è la Gran Bretagna.

Barbara Folco
per Società Italiana Basset Hound https://www.bassethoundclub.it/

Cerchi un cucciolo di Bassethound?

  • Trovalo fra i cuccioli di Bassethound pubblicati da allevamenti selezionati
  • Consulta l'elenco di allevamenti selezionati di Bassethound e prenota un cucciolo
  • Scopri tutte le caratteristiche del Bassethound

Commenta questo articolo: