Le razze di cani che rimangono curate e pulite

Se hai intenzione di condividere la tua casa con un cane, è necessario fare i conti con i peli di cane sui vestiti e in casa. Tuttavia, la perdita di pelo varia notevolmente tra le razze: alcuni cani perdono pelo tutto l'anno, altri solo qualche "raffica" stagionalmente, altri fanno entrambe le cose e altri ancora non perdono pelo quasi per niente. Se sei un maniaco del pulito è necessario o scegliere una razza che perde poco pelo, o farci l’abitudine. Va detto che il fatto che un cane perda o no pelo non dipende dal fatto che abbia un pelo lungo o corto o se sia di taglia grande o piccola.

Cerchi l'opposto? Vai alle razze che le razze di cani che meno rimangono curate e pulite

I cani che non perdono pelo e anallergici

Torna sopra
VALUTA!

Non perde il pelo ed è ottimo anche per gli allergici

Il cane barboncino non perde il pelo, e questo lo rende non solo un cane perfetto per un appartamento, ma anche l'ideale per chi ha problemi di allergia. Non lascerà batuffoli sgradevoli di pelo sui vostri tappeti, sui divani o negli angoli della casa, e i suoi peli non daranno mai fastidio né a voi né ai vostri ospiti. Questo però non significa che non abbia bisogno di essere spazzolato e pulito con cura.

VALUTA!

Nonostante abbia il pelo lungo, non ne perde

Nonostante il suo bellissimo pelo sia lungo e folto, il barbone non ne perde ed è quindi l'ideale per chi cerca un cane che non sporchi in casa e non dia problemi di allergia. Non fa la muta e il suo pelo è tendenzialmente anallergico. Nonostante questo, il pelo dei cani di questa razza ha bisogno di essere spazzolato per mantenersi sempre bello e vaporoso.

VALUTA!

Perdita di pelo relativamente assente

Apprezzabile caratteristica del bichon, a dispetto del suo particolare mantello, è quella di essere un cane con una perdita di pelo molto relativa. È un vantaggio nello sviluppo di questa razza che va a ricadere positivamente anche sulle persone che mostrano sofferenza allergica verso il pelo di cane. Tuttavia, il proprietario di un bichon non deve mai dimenticare di curare periodicamente il piuttosto candido mantello di questo animale dato che il prezzo di una toelettatura per la razza bichon è molto contenuto.

VALUTA!

Minima perdita di pelo

Ottimo vantaggio del bull terrier per un padrone piuttosto indaffarato. La relativa presenza di pelo nel bull terrier lo qualifica come un animale incredibilmente pulito ed adatto ad una felice convivenza in ambienti chiusi. La cura del mantello deve essere comunque periodica e risulta indispensabile in periodi in cui la perdita di pelo si fa fisiologicamente più evidente. Occasioni regolari devono essere riservate alla toelettatura, che per un animale di questa razza e con questo peso può rappresentare un prezzo discreto.

VALUTA!

Razza che ha una perdita di pelo esigua

I Bullmastiff hanno un pelo corto, duro e aderente al corpo, che non lascia tracce in casa o sugli abiti. Sono adatti a chi non sopporta la perdita dei pelo. Il loro mantello non richiede molta manutenzione per essere sempre bello.

VALUTA!

Perdita di pelo quasi nulla

Il pastore belga è un cane geneticamente forte che presenta caratteristiche fisiche da “iron dog”. Stiamo parlando di un vero e proprio atleta in grado di garantirsi una resistenza fisica non indifferente. Questa caratteristica incide anche sulle particolarità del suo mantello, che si presenza come piuttosto resistente e dalla perdita di pelo relativamente povera. Appena accennata. Questa caratteristica è però abbastanza relativa in un cane. Un cane con una perdita di pelo relativamente bassa è, innanzitutto, un cane piuttosto curato periodicamente.

VALUTA!

Perdita di pelo molto bassa

Il mantello piuttosto corto del dogo argentino è una peculiarità per questo animale dalla perdita di pelo relativamente povera. Sia che si trovi in casa, sia che entri a contatto con gli indumenti, la resistenza del suo mantello garantisce una perdita di pelo piuttosto modesta anche in quei periodi nei quali questa può diventare più copiosa. Durante questi periodi, ma in generale durante tutto l’anno, il padrone non dovrà, tuttavia, sottovalutare un’adeguata attenzione in questo senso e controllare la salute del mantello del dogo con cadenza periodica.

VALUTA!

Non perde pelo durante tutto l'anno

Il Lagotto romagnolo non perde il pelo per merito del suo tipico pelo riccio. Non cambia muta ed è anallergico. Ha un mantello piuttosto particolare e ne deve conservare le caratteristiche, soprattutto l'uniformità del riccio. Questo deve essere ad anello in tutto il corpo. Va esclusa la testa, dove il riccio deve mantenere caratteristiche più aperte rispetto al corpo. Importante ricordare una toelettatura l'anno, che per cani di questa razza può arrivare a costare dai 20 ai 25 €. Attenzione ai colori. Apprezzati soprattutto il bianco, il marrone e l'arancio, monocolore con qualche accenno bianco.

VALUTA!

Non perde il pelo, neanche nelle razze a pelo lungo

I levrieri, anche quelli a pelo lungo come il magnifico afgano, non hanno una muta stagionale e il loro pelo si rinnova di continuo, ma in modo davvero poco fastidioso. Non sporcano in casa e solo le razze a pelo più lungo, come il levriero irlandese, richiedono di essere spazzolate ogni tanto per mantenere la bellezza del mantello. L'afgano, con il suo mantello così lungo e particolare, richiede più attenzioni, ma comunque la perdita del pelo non è un problema. Toelettatura piuttosto rara con prezzo sui 30 € per questa razza di cani.

VALUTA!

Perdita del pelo molto povera

Così come tutti i cani di questa razza ci troviamo di fronte ad un animale con un mantello molto resistente, una radice piuttosto forte nonostante l’aspetto leggero e piuttosto morbido del pelo. Questo tipo di particolarità si è sviluppata in questo animale nei primi secoli dalla sua comparsa sul nostro pianeta, quando ancora abitava stabilmente le zone del nord, fredde e con climi estremi. Questo particolare è un vantaggio piuttosto utile al trattamento del mantello che non deve comunque mancare con appuntamenti periodici per la toelettatura.

I cani che hanno poca perdita di pelo e ipoallergici

Torna sopra
VALUTA!

Perde pelo, ma è corto e sottile

Questa razza perde pelo nè più nè meno come gli altri cani ma si tratta di un pelo corto e sottile, facile da gestire e poco fastidioso in casa. Spazzolarlo regolarmente aiuta a far sì che la perdita del pelo sia contenuta e inoltre aiuta a mantenere il mantello pulito più a lungo. Come si può ben immaginare... fare il bagno a un Alano può essere un compito assai scomodo e faticoso.

VALUTA!

Minima perdita di pelo

Il suo mantello, molto corto e caratterizzato da un pelo piuttosto resistente, è l’ideale per ogni ambiente. Come per quasi tutte le razze, subisce due mute annuali in occasione dei cambi di stagione invernali e estivi che, nel caso dell'Amstaff, sono minime.

VALUTA!

Poca perdita di pelo

Relativamente alla perdita di pelo ci troviamo di fronte a un cane con pelo corto piuttosto facile da trattare, se il proprietario, ovviamente, è in grado di garantirgli la giusta attenzione con una spazzolata settimanale e un guanto rimuovi-peli. Durante le fasi di muta sarebbe opportuno effettuare un bagno che aiuterà la sostituzione del pelo e la sua sana ricrescita.

VALUTA!

Perdita del pelo minima

Il Bassotto ha perdite di pelo stagionali, come tutti i cani. La varietà a pelo corto ha pelo duro e senza sottopelo. Perciò il problema della perdita di pelo è irrisorio. Il pelo lungo e il pelo duro sono dotati di sottopelo che perde durante le mute. Basteranno, per tutti, delle spazzolate settimanali, e più numerose durante le perdite stagionali, per evitare di ritrovarsi con il pelo sparso attorno.

VALUTA!

Non ha una perdita di pelo eccessiva

Per quanto riguarda il mantello, il Border Collie è tra i cani che hanno poca perdita di pelo. Ha bisogno di essere spazzolato per essere sempre bello e pulito, ma non lascia matasse di peli come invece accade con altre razze. Ha perdite di pelo durante le mute stagionali.

VALUTA!

Ha una perdita di pelo impercettibile

La perdita di pelo non è un problema per il Boston perché ha una perdita impercettibile e il suo mantello è composto da un pelo molto corto, liscio, lucido e di fine tessitura.

VALUTA!

Bassa perdita di pelo

I cani con un mantello corto sono i migliori amici degli appartamenti e dei mobili come divani e poltrone, nonché degli indumenti. Il Bouledogue Francese, non mostra particolari problemi, in quanto sviluppa una perdita di pelo piuttosto limitata e non ha mute abbondanti, nemmeno nei momenti chiave dell’anno, in stagioni durante le quali queste possono accentuarsi. Questo aspetto non esonera assolutamente il proprietario dal mantenere una discreta attenzione con toelettatura e cura settimanale del mantello.

VALUTA!

Perdita del pelo molto bassa

Uno dei grandi vantaggi del Boxer, soprattutto per persone che vivono in appartamento, è che questo cane ha un pelo raso e non ha una perdita accentuata. Spesso, il proprietario di un Boxer di sente in diritto di trascurare le cure periodiche di cui questa razza ha bisogno. Bisogna, invece, garantire una toelettatura settimanale con un guanto rimuovipeli e effettuare i bagni alla bisogna, garantendo la pulizia della pelle e del mantello.

VALUTA!

Pelo corto e resistente

Il Bracco Italiano ha un pelo corto, fitto e lucente, più fine e raso sulla testa, sulle orecchie, sulla parte anteriore degli arti e sui piedi. Perde pelo solo durante i periodi di muta stagionale.

VALUTA!

Con poche accortezze le mute non saranno copiose

Come tutti i cani, il Bulldog Inglese, subisce due mute annuali durante le quali è utile servirsi di un guanto rimuovi peli o di un cardatore per accelerare la sostituzione. Un bagno all'inizio delle mute aiuterà a mantenere la pelle in ottime condizioni e la ricrescita del nuovo mantello. Essendo un pelo serico e molto corto e avendo l'accortezza di seguire le indicazioni, la perdita di pelo non avrà una grande incidenza su tappeti, abiti e divani.

VALUTA!

Perdita del pelo esigua

Il Chihuahua è un cane dal pelo relativamente corto (anche nella “versione” a pelo lungo) . Ovviamente, sempre tenuto conto delle proporzioni, la perdita di pelo è assolutamente esigua. Questo non deve comunque essere un limite alla cura del mantello, che verrà comunque spazzolato per evitare nodi (nel pelo lungo) e ristagni di pelo morto.

VALUTA!

Perde pochissimo pelo

Il mantello di questo cane è molto corto e la perdita di pelo è minima. Non ha sottopelo. Bisogna spazzolarlo una volta alla settimana per mantenere il pelo lucido e sano.

VALUTA!

Ha una toelettatura molto semplice

Essendo dotato di frange solo sugli arti e sulla coda, è un cane che non ha una cura del pelo impegnativa. È sufficiente spazzolarlo settimanalmente ed è consigliata una seduta da un toelettatore professionista due volte l’anno per un bagno accurato e rimuovere il pelo, soprattutto nelle fasi di muta.

VALUTA!

Perdita di pelo molto limitata

Se decidete di adottare un cane di razza fox terrier, la perdita del pelo non sarà un grande problema. Gli esemplari di questa razza, in particolare della variante a pelo corto, perdono poco il pelo. Tuttavia la variante a pelo ruvido richiede spazzolate vigorose per eliminare i nodi che un tempo, con la vita all'aria aperta e la caccia nei boschi, venivano rimossi naturalmente.

VALUTA!

Minima perdita di pelo

Uno dei particolari vantaggi del Jack Russell a pelo ruvido che ha un mantello relativamente corto e privo di una particolare perdita di pelo, così come quello a pelo corto.

VALUTA!

Non subisce le mute stagionali

Normalmente il Maltese non perde molto pelo essendo privo di sottopelo e non subendo le mute stagionali. Il mantello è generalmente piuttosto resistente, ha un pelo a crescita continua, setoso che cade pesantemente a terra. Amore e cura nella toelettatura fan sì che se il mantello sarà in perfetta forma con pochi e semplici accorgimenti.

VALUTA!

Pelo molto corto, con attenzioni periodiche

Il mantello corto è un vantaggio non da poco, perché permette di avere una minima perdita di pelo. Non è un incentivo a trascurare la pulizia del proprio cane, anzi, maggiore sarà la cura del mantello riservato al Pointer e migliore sarà la salute della pelle e del pelo.

VALUTA!

Pelo consistente con poca tendenza alla perdita

La proverbiale consistenza del pelo dello schnauzer gigante vale decisamente qualche punto in più per quel che riguarda la sua attitudine casalinga. È un animale che non da particolari patemi in questo senso e che tende a sporcare poco, oppure a renderlo piuttosto “insospettabile”, data la particolare colorazione del mantello. Ma un cane che non perde molto pelo è, innanzitutto, un cane molto curato, che periodicamente viene trattato in maniera specifica e quotidianamente controllato dal proprio padrone in questo senso. Rimane comunque un animale dalla cute forte che limita la perdita di pelo ai periodi stagionali caratteristici.

VALUTA!

Perdita maggiore nei periodi di muta

Il segugio muta il pelo, come accade nella stragrande maggioranza dei cani, ma il suo è un pelo poco abbondante che non crea grandi problemi in casa. Basterà una spazzolata a rimuovere il pelo in eccesso.

VALUTA!

Non ha perdite di pelo abbondanti

Lo Spinone ha un pelo ispido che ha caratterizzato anche il suo nome. È un pelo duro e grosso che non si stacca facilmente perciò non ha perdite di pelo abbondanti, se non che durante i periodi delle due mute annuali che si presentano a fine inverno e a fine estate. Con una buona spazzolata settimanale, si eviterà di ritrovarsi con del pelo in casa.

VALUTA!

Non perde molto pelo

Il pelo corto di questo cane non creerà grossi problemi se si vorrà tenerlo in casa. Le spazzolate regolari riducono notevolmente la perdita e permettono di tenere pulito e bello il suo mantello. In generale, il pelo dello Staffordshire Bull Terrier richiede poche cure e non crea grandi problemi.

VALUTA!

La perdita di pelo è insignificante

La perdita del pelo si riduce alle mute stagionali: fine inverno e fine estate. In questi periodi dell'anno, il Tibetan Mastiff, perderà il sottopelo lanoso e potrebbe essere necessario spazzolarlo più frequentemente durante il resto dell'anno, la perdita è pressoché insignificante. È incluso delle liste di cani ipoallergenici, e quindi più adatti ai soggetti potenzialmente allergici.

VALUTA!

Perde poco pelo se ben toelettato

Il Volpino Italiano è una razza che condivide molto spesso l'ambiente famigliare e si potrebbe pensare che il suo lungo pelo possa essere un ostacolo alla pulizia. Di fatto, le ridotte dimensioni di questo cane facilitano sia la pulizia sia le spazzolature e i bagni. Basterà curare il mantello settimanalmente e, magari un paio di volte alla settimana durante i periodi di muta, per essere certi di avere un cane in perfetta salute per quel che riguarda il pelo e la pelle.

VALUTA!

Poca perdita di pelo

La particolare bellezza del mantello del Weimaraner è anche un meraviglioso vantaggio per il proprietario poiché è molto facile da toelettare. Questo non deve però essere considerato un esonero alla cura del pelo e della pelle. Un buon bagno, alla bisogna, e la cura giornaliera di una spazzolata, manterranno il mantello del Weimaraner in perfette condizioni. Anche il Weimaraner a pelo lungo non impegna il proprietario a una vera e propria toelettatura e sarà sufficiente trattarlo come il pelo corto per avere un Weimaraner in condizioni ottimali.

VALUTA!

Non tende a perdere pelo se strippato

Nonostante la presenza di un pelo relativamente folto il West Highland White Terrier non ha la tendenza alla perdita di pelo. Questo particolare lo rende una razza perfetta per la vita in appartamento. Se il mantello è mantenuto una perfetta toelettatura, fatta a stripping, la perdita di pelo è insignificante.

VALUTA!

Non ha perdite di pelo

Il mantello setoso dello Yorkshire Terrier non ha perdite di pelo che si allunga sempre e dovrà essere tagliato, preferibilmente da un professionista toelettatore, se lo si vorrà tenere lungo fino al suolo. Il mantello potrà essere accorciato a qualche centimetro se non si ha la necessità di mantenerlo lungo per le esposizioni.

Sei un allevatore di una razza non presente nel nostro elenco? Aiutaci a inserire nuove schede delle razze. Inviaci le tue schede da qui e vedrai comparire il link al tuo allevamento sulla firma della tua scheda.