Le razze di cani che tollerano gli sconosciuti

I cani amichevoli con gli sconosciuti accolgono gli ospiti con una coda scodinzolante e una strofinata con il naso; altri sono timidi, indifferenti o addirittura aggressivi. Tuttavia, non importa quale sia la razza, un cane che è stato esposto a un sacco di persone di diversa età e aspetto fin da quando era cucciolo tollererà meglio agli estranei da adulto. La socialità, la non aggressività e l’affettuosità sono le qualità che rendono un cane amichevole verso gli sconosciuti.

Cerchi l'opposto? Vai alle razze che le razze di cani che meno tollerano gli sconosciuti

I cani che amano subito gli sconosciuti

Torna sopra

Ha una buona interazione con gli sconosciuti

Il Carlino è un cane tranquillo che dimostra comunque un interesse verso tutti e tutto. Se ben socializzato non avrà timore degli estranei e interagirà con loro in modo amichevole. Ovviamente, quando è nel suo ambiente, il suo istinto di protezione per la famiglia e per la casa lo renderà attivo nella guardia e si rivelerà essere un ottimo avvisatore.

Molto socievole

Anche in presenza di estranei dimostra subito socialità tolleranza e affettuosità

Educato e rispettoso in base alle indicazioni del proprietario

Il Pointer ha un'ottima interazione con tutti. È oltremodo amichevole e si diverte e si approccia a chiunque con fiducia. Essendo un cane mite e giocoso, lo sconosciuto non avrà difficoltà a accaparrarsi la sua amicizia. Per questo non può essere considerato un buon guardiano, anche se sarà comunque un buon avvisatore, nel caso di una infrazione del suo territorio.

Ottima tolleranza verso gli sconosciuti

È un cane molto mansueto con gli sconosciuti. È un ottimo avvisatore che segnalerà la presenza di estranei nel suo territorio ma non si può definire, date le sue proporzioni, un cane da guardia. È comunque sempre molto ben disponibile verso tutti, quando comprende che questi non sono un pericolo per la sua famiglia e la sua casa. Nonostante sia amichevole riserva il suo affetto solo per il suo nucleo famigliare.

Massima tolleranza verso gli sconosciuti

È indispensabile descrivere lo spitz come un tipo di cane in grado di condividere una pacifica convivenza con tutti. Un particolare che è caratterizzato, tuttavia, da un adeguato addestramento in questo senso. Un modo utile che deve essere funzionale alla vita sociale del padrone e dell’animale e che deve consentire di evitare qualsiasi tipo di problema quando si è di fronte a degli sconosciuti. Un cane propriamente addestrato, dopo i convenevoli e la conoscenza di una persona all’interno del cerchio familiare è in grado di intrattenere con questa un’interazione tranquilla e mai caratterizzata da particolari problemi.

I cani che si trovano bene con chiunque

Torna sopra

Amichevole con gli sconosciuti

L' Alano non ha propensione alla guardia: invece di essere diffidente e guardingo verso gli sconosciuti, dà loro il benvenuto scodinzolando. Tutti gli esseri umani sono amici, a meno che non dimostrino di essere dei veri nemici. In questo caso anche l' Alano più dolce, come tutti i cani, cercherà di difendere i propri cari.

È tollerante verso gli sconosciuti

Il Pastore Australiano è una razza polivalente. È un buon cane da pastore ed è anche un buon cane da guardia. Dovuto a questo, l'Australian Shepherd, potrebbe essere un po' riservato nei confronti degli estranei al primo approccio. Se sarà ben socializzato, questo suo atteggiamento non sarà un problema e riuscirà a capire quando dover intervenire oppure se lo sconosciuto non è un pericolo per la sua casa e la sua famiglia.

Tollerante verso gli sconosciuti se ben socializzato

Così come molti altri cani il Basset Hound deve essere cresciuto e addestrato con un corretto programma di socializzazione. Deve imparare a convivere con le altre persone anche in situazioni che si sviluppano al di fuori di casa e che comprendono l’incontro con gli sconosciuti e le persone che il Basset Hound frequenta meno spesso. Si tratta di un principio indispensabile e che non risulterà difficile da inculcare in questa razza, grazie anche alla grande intelligenza che lo contraddistingue.

Cane socievole verso gli sconosciuti

Se cercate un cane da guardia, puntate su un'altra razza. Il Beagle accoglierà sempre gli sconosciuti scodinzolando, e abbaierà per farsi fare le coccole invece che per proteggere la casa. È l'ideale se avete molti amici e amate avere la casa piena di ospiti, perché sarà sempre gioviale e socievole, soprattutto a persone che possono avere qualche timore nei confronti dei cani.

Ha un ottimo approccio con gli sconosciuti

Il Bichon è un ottimo padrone di casa. Ha un carattere talmente dolce che va d'accordo con tutti e anche gli sconosciuti inoffensivi sono festeggiati. Ovviamente, date le sue dimensioni, non può essere considerato un cane da guardia, ma è un perfetto avvisatore. Non ha particolari avversioni per gli sconosciuti, ma sarà comunque attento e vigile.

Tollerante verso gli sconosciuti

Il Bolognese è un cane da compagnia ma è anche un buon avvisatore, come tutti i cani di piccola taglia. Se ben educato e socializzato, il Bolognese non è un pericolo per lo sconosciuto benintenzionato.

Tollera bene gli sconosciuti, se sufficientemente socializzato

Questa razza ha in genere un buon carattere e, se viene socializzata in giovane età, si fida degli sconosciuti e li accoglie scodinzolando. La chiave di un Border Collie socievole è però, appunto, la socializzazione. Un cane che non viene abituato fin da piccolo al contatto con gli sconosciuti può diventare troppo timido o diffidente. In generale, però, è tra i cani che si trovano bene con chiunque.

Ha un buon rapporto con gli sconosciuti se ben socializzato

Il Boston Terrier, come detto, è un cane molto reattivo, buono e mite, ma è anche un eccellente avvisatore. Farà la guardia alla sua proprietà e alla sua famiglia e svolgerà bene il suo compito. Se l'estraneo è introdotto e ben presentato, il Boston lo accetterà di buon grado. La socializzazione, fin dalla più tenera età, è estremamente importante per farne un buon guardiano che sappia quando è il caso di intervenire.

Buona tolleranza verso gli sconosciuti

Il Bouledogue Francese è un animale in grado di sviluppare vere e proprie caratteristiche di ottimo padrone di casa. Tra gli aspetti meno apprezzabili di questa razza, ritroviamo la poca tolleranza verso gli sconosciuti. Il Bouledogue è, infatti, in grado di comportarsi a modo quando si trova in contesti meno usuali, come gli ambienti pubblici, e di sviluppare un’inclinazione alla gelosia e alla diffidenza quando si ritrova degli sconosciuti in casa, da vero cane da guardia. E' un ottimo avvisatore.

Tollerante verso gli sconosciuti

Il Bernese è decisamente tollerante verso gli sconosciuti. Non ha mai atteggiamenti aggressivi nei confronti delle persone che non conosce ma sarà comunque un buon cane da guardia nel momento in cui il suo territorio o la sua famiglia sono messi in pericolo o presunto pericolo. Perciò, alla presenza di forestieri, è sempre utile che il proprietario sia presente per evitare fraintendimenti.

Elevata tolleranza verso gli sconosciuti

Un Boxer perfettamente addestrato è il cane più sereno al mondo. A seconda dei contesti, il Boxer è in grado di fornire una risposta diversa nel suo rapporto di tolleranza verso gli sconosciuti. Quando uno sconosciuto è nei pressi di casa, il Boxer interviene per avvertire il proprietario della presenza di una persona in avvicinamento, e agisce di conseguenza in maniere differenti secondo la necessità.

Molto tollerante verso gli sconosciuti

Essendo il Breton esclusivamente un cane da caccia, l'interazione con gli sconosciuti è molto piacevole poiché si adattano all'addestramento con persone anche diverse di quelle della propria famiglia. Come già espresso, ha un carattere duttile e piacevole e si fanno avvicinare facilmente da chiunque voglia interagire con lui. Rimane comunque un buon avvisatore, che cura la propria famiglia e i propri spazi, ma non sarà mai un cane da guardia.

Se abituato socializza bene con gli sconosciuti

Il Bull Terrier è un cane molto propenso nei confronti degli sconosciuti che ritiene essere amici, interagendo volentieri con loro. Ovviamente, stiamo parlando di persone sconosciute ma benintenzionate. Altrimenti, il Bull Terrier diventerà sospettoso e tutte le sue buone intenzioni spariranno per lasciar posto alla difesa della sua casa e del suo nucleo famigliare.

Ottima tolleranza verso gli sconosciuti

Il grande self-control del Bulldog fa parte del suo corredo genetico. Le persone che presentano più di qualche forma di ansia nei confronti dei cani in generale potranno apprezzate la grande tranquillità nell’accoglienza che il Bulldog riserva loro. Ha una buona socialità con gli sconosciuti che non rappresentano un pericolo e, dopo la prima annusata di conoscenza, accoglie tutti con gioiosità.

Piuttosto tollerante verso gli sconosciuti

Le origini del pastore belga lo caratterizzano come un animale che risulta utile per compiti di guardia verso altri animali in situazione di isolamento. La sua capacità di avvertire la presenza di animali sconosciuti nelle vicinanze del gregge fornisce una risposta piuttosto chiara relativamente alla tolleranza verso gli sconosciuti. In questo senso è indispensabile abituare l’animale alla convivenza con altre persone anche in contesti esterni agli ambienti di casa o al cortile di casa. Un tipo di socializzazione che va favorita sin da cucciolo.

È amichevole con gli sconosciuti

Il Cavalier King Charles Spaniel è una razza da compagnia con un ottimo carattere che interagisce bene con tutti. Il Cavalier è un ottimo avvisatore che richiamerà il proprietario quando c'è una infrazione al suo territorio. È comunque un cane molto affidabile, seppur non può essere annoverato come cane da guardia, dovuto alla sua taglia.

Vigile tollerenza nei confronti degli sconosciuti.

Il Japanese Chin può essere diffidente con gli estranei, ma mai aggressivo.In caso di presenza di estranei si limiterà ad affiancare il suo padrone, una volta assodato che è tutto apposto si defilerà cercando la sua poltrona per un piccolo riposino.

Ha un buon rapporto con gli sconosciuti se ben socializzato

La capacità del Dalmata di essere tollerante verso persone che non conosce è direttamente legata allo sviluppo di una adeguata socializzazione. Il Dalmata è un eccezionale cane da compagnia, ma può anche essere un ottimo guardiano. È in grado di sviluppare ottima tolleranza verso gli sconosciuti, ma queste particolari inclinazioni, devono essere gestite in maniera adeguata dal proprietario.

Ha un buon rapporto con gli sconosciuti

È un cane che abbaia per segnalare la presenza di qualcuno ed è molto protettivo nei confronti dei bambini ma non lo si può definire un cane da guardia perché, una volta che lo sconosciuto varca la soglia di casa, è gioiosamente accolto. Ha un buon rapporto con chiunque.

Ha unbuon approccio anche con gli sconosciuti

Come asserito, il Golden non è un cane da guardia, perciò non ha un istinto aggressivo verso gli sconosciuti. Ovviamente risulterà essere comunque più attivo e attento in presenza di persone estranee. Avverte se qualcuno o qualcosa entra nel suo territorio ma non arriverà mai ad essere determinato nell'aggressività.

Non è molto tollerante verso gli sconosciuti

Il Jack Russell è un cane dall’elevato livello di reattività. Da buon membro della famiglia, il Jack sa dimostrare tutto il suo talento in attività come la guardia e il controllo del perimetro dell’abitazione. Ovviamente, date le sue dimensioni, non può essere considerato un cane da guardia, ma è un perfetto avvisatore che, alla bisogna, non mancherà di scagliarsi contro l'intruso. Non ha particolari avversioni per gli sconosciuti, ma sarà comunque attento e vigile.

Socievole e accogliente verso gli sconosciuti

Se c'è una cosa che il Labrador Retriever proprio non sa fare è il cane da guardia. Questo cane ama talmente tanto gli esseri umani, che accoglie tutti con calore e affetto. Nutre in genere una fiducia spontanea nelle persone - a meno che non abbia avuto brutte esperienze o che la sua famiglia non sia minacciata, com'è ovvio - al punto che viene usato per la pet therapy.

Le varie razze hanno atteggiamenti diversi verso gli sconosciuti

Alcuni Levrieri si dimostrano curiosi e gioviali anche con gli sconosciuti (anche se sempre nel loro modo elegante e compito), mentre altri tendono a difendere la loro casa e la loro famiglia, e ad essere assai diffidenti. Nel primo caso rientrano i grandi e giocherelloni Levrieri Irlandesi, nel secondo gli assai più guardinghi Saluki.

Buon rapporto con gli sconosciuti

Questa razza è dotata di una sensibilità che gli fa subito comprendere chi ha di fronte. La sua grande socievolezza gli permette una spiccata capacità di adattamento e inserimento in ogni tipo di evento e situazione. Il Pastore Svizzero bianco non è un cane nervoso e la tolleranza agli sconosciuti è ottima, a meno che non sia un malintenzionato.

Molto tollerante verso gli sconosciuti

Come già asserito, il Pastore Tedesco è un ottimo cane da guardia che svolge il suo lavoro in modo passionale. La socializzazione e l'educazione sono necessarie per far sì che il Pastore Tedesco abbia le basi su cui fondare le sue percezioni e saper valutare quando e se dover intervenire. IL PT è sempre molto amichevole anche nei confronti degli sconosciuti che non si rivelino essere un pericolo per la sua famiglia e la sua casa.

In genere accoglie gli sconosciuti scodinzolando

Come abbiamo detto, i pitbull non sono stati selezionati per attaccare l'uomo. Dovevano combattere in luoghi affollati e rumorosi, e attaccare solo ed esclusivamente gli altri cani. Accolgono in genere gli sconosciuti scodinzolando allegramente. Ovviamente però sono cani che vanno socializzati e addestrati fin da cuccioli con grande attenzione, perché siano docili e ubbidienti.

Socievole e gioviale verso gli sconosciuti

Il Samoiedo è un cane attivo che non ha però innato il senso della guardia. E' naturalmente un buon avvisatore, poiché ha propensione all'abbaio. Il suo carattere è estremamente gioviale e aperto verso gli sconosciuti. Se amate avere la casa piena di amici, sappiate che il Samoiedo accoglierà molto volentieri gli ospiti con curiosità e buon umore. È molto socievole e non può essere usato come cane da guardia.

Tendenzialmente amichevole verso gli sconosciuti, ma adatto per la guardia

Tendenzialmente amichevole verso gli sconosciuti, il San Bernardo può però anche essere addestrato per la guardia. Si tratta infatti di un cane, come abbiamo già detto, che ha una propensione per la protezione della sua famiglia. Se poco socializzato nell'infanzia o addestrato male, inoltre, può diventare propriamente aggressivo, anche se il suo istinto di soccorritore gli suggerirebbe tutt'altro.

Riservato ma non pericoloso per sconosciuti ben intenzionati

Lo Schnauzer nano, come gli altri Schnauzer, ha una proverbiale curiosità. Questa razza è attirata da qualsiasi cosa non sia compresa nella sua normale quotidianità. Quindi, anche la presenza di uno sconosciuto nelle vicinanze è soggetta alla sua indagine approfondita. Lo Schnauzer è un cane da guardia che indaga la presenza dell'estraneo per segnalarlo al proprietario. È un cane amichevole che si approccia, seppur in modo riservato, a sconosciuti amichevoli.

Ha una buona tolleranza verso gli sconosciuti

Il Setter è anche un ottimo padrone di casa. Non propriamente un guardiano, ovviamente, ma è in grado di mostrare un’adeguata interazione con gli sconosciuti che entrano in casa. Il Setter sa riconoscere perfettamente quando intervenire e sa come agire di conseguenza. Comunque, il Setter Inglese è considerato un cane pacato che non aggredisce inutilmente e che sarà rispettoso degli estranei che si comportano in modo amichevole. Ovviamente, non sarà mai lasciato solo con gli sconosciuti.

Ottimo cane da guardia nella funzione di avvisatore

Lo Shiba è un buon cane da guardia. Premesso che, tutti i cani dovrebbero essere educati a una giusta interazione con le persone non conosciute, lo Shiba è un ottimo avvisatore che terrà d'occhio la sua proprietà senza essere aggressivo. È portato a segnalare l'arrivo e la presenza di sconosciuti nel territorio e sarà sospettoso, ma non timido, nei loro confronti.

Ottima tolleranza verso gli sconosciuti

La tolleranza verso gli sconosciuti del Siberian Husky è proverbiale. È una razza che deve lavorare con chiunque e non è ovviamente un cane da guardia. La predilizione per l'essere umano è un dato di fatto per l'Husky che si avvicinerà a tutti in modo gentile e fiducioso.

Non è sospettoso verso gli estranei ma pone particolare attenzione

Lo Spinone può essere considerato anche un buon cane da guardia. Ha notevole istinto per la caccia, ma anche la sua guardia può essere molto efficace, non fosse anche per il suo aspetto fisico e la sua imponenza. È anche un buon avvisatore che avvertirà dell'avvicinarsi di sconosciuti, ma non sarà mai pericoloso, se avverte che lo sconosciuto non è un pericolo per sé e per la sua casa.

Prudente con gli sconosciuti, ma riconosce gli amici

Il Terranova è un cane pieno d'amore per la sua famiglia. Non ha un carattere aggressivo e men che meno timido. Tendenzialmente il Terranova va d’accordo con tutte le forme di vita. Con gli sconosciuti non si dimostra mordace, ma con il suo abbaio fa rilevare la presenza di estranei. Se avete amici e ricevete spesso le loro visite il Terranova li riconoscerà e accoglierà gli ospiti con affetto.

Abbastanza tollerante verso gli sconosciuti

Cani come il Volpino Italiano riescono a mostrare un’elevata tolleranza anche verso gli sconosciuti che approcciano con i proprietari, così come con le persone che rientrano, anche se più di rado, all’interno del cerchio familiare. Questa loro capacità non è, tuttavia, una cosa innata e va coltivata efficacemente con il tempo attraverso una socializzazione adeguata.

Tollerante il giusto verso gli sconosciuti

Il Weimaraner ha un atteggiamento giocoso e gioioso e tende ad esprimerlo anche con gli sconosciuti. E' collaborativo anche con chi non conosce a patto che questi sia rispettoso e amichevole. Il Weim ha un buon rapporto con tutti quanti, basta che non mettano in pericolo la sua famiglia e il suo territorio, nel qual caso avviserà e proteggerà il suo branco. Non può essere considerato un cane da guardia, ma all'occorrenza saprà mettersi in discussione e difenderà se stesso e il proprio nucleo in modo eccellente.

È una razza amichevole

Il Pembroke è un cane amichevole che non dà segni di nervosismo in presenza di estranei ben intenzionati. È comunque riservato al primo impatto, ma può anche giocare con persone che non conosce ma che sono ben disposte verso di lui e soprattutto verso la sua famiglia.

Interagisce gradevolmente anche con gli sconosciuti, in presenza del proprietario

Il West Highland White Terrier è un cane incredibilmente socievole e lo dimostra anche verso chi non conosce. Non si insospettisce inutilmente ma è comunque un buon avvisatore che tiene sempre d'occhio la proprietà e la sua famiglia. Si pone sempre in modo simpatico e, tendenzialmente, le persone sono sempre molto ben disposte verso di lui.

Sei un allevatore di una razza non presente nel nostro elenco? Aiutaci a inserire nuove schede delle razze. Inviaci le tue schede da qui e vedrai comparire il link al tuo allevamento sulla firma della tua scheda.