Razze Pechinese, Bouledogue francese a confronto

Confronta le caratteristiche delle razze Pechinese, Bouledogue francese suddivise per adattabilità, salute, apprendimento, esercizio e costi di mantenimento. Trova la razza più adatta per te.

Aggiungi fino a tre razze per procedere al confronto

  • × Pechinese
  • × Bouledogue francese

oppure sceglila dall'elenco razze cani

Sezioni a confronto:

Carattere e socialità

Carattere e temperamento

Alcuni cani lasciano correre un rimprovero severo girando le spalle, mentre altri hanno un carattere più sensibile e prendono molto a cuore anche un'occhiataccia. I cani con un basso livello di sensibilità, chiamati "accomodanti", "tolleranti" o "resilienti" riescono a gestire meglio una famiglia rumorosa e caotica, un padrone severo o che urla e uno stile di vita non regolare. Se hai bambini, fai molte feste, suoni strumenti o conduci una vita frenetica, scegli un cane con un temperamento forte.

×

Cane abbastanza tollerante, ma comunque docile e affettuoso

Questa razza ha tra le sue caratteristiche fondamentali quella dell'autonomia di carattere. Nonostante si leghi profondamente alla sua famiglia, non ne diventa ossessivamente dipendente come altri cani e mantiene una sua indipendenza emotiva e di pensiero. Lo Standard di razza lo definisce: "Senza paura, leale, riservato, ma non timido né aggressivo".

Vai alla scheda Pechinese ×

Ha un buon temperamento emotivo

Questa razza palesa tutta l’ "umanità” che certe volte tende ad uscire fuori dall’emotività di un cane. È una caratteristica che può essere definita specifica nel Bulldog Francese e che, in alcune situazioni, può assumere i caratteri di una inattesa fragilità. È utile munirsi di metodo quando ci si rivolge a questo cane, senza forzare troppo nei richiami e limitando le esasperazioni quando si fallisce nel fargli eseguire l'azione desiderata. E' comunque una razza gioiosa, intraprendente e molto coraggiosa.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Affettuosità verso la famiglia

Alcune razze tendono a essere più indipendenti e distaccate, anche se sono state allevate dalla stessa persona da quando erano cuccioli; altri instaurano un legame stretto con una persona e sono indifferenti a tutti gli altri; e alcuni fanno le feste a tutta la famiglia con affetto. La razza non è l'unico fattore che incide nei livelli di affetto; i cani che sono stati allevati all'interno di una casa con le persone intorno si sentono più a loro agio con gli esseri umani e instaurano più facilmente un legame. Avere un temperamento dolce e mansueto, non essere aggressivo ed essere affettuoso sono tutte le qualità di un cane adatto a vivere in famiglia.

×

Cane molto affettuoso con la sua famiglia

Il Pechinese può avere l'aria un po' altezzosa, ma in realtà è un cane molto affettuoso, che ama con grande generosità la sua famiglia. Mite, paziente e amorevole con il proprietario, è l'ideale per chi vuole un cane dolce e per questo è molto amato dalle persone anziane. È anche protettivo e può essere un efficiente avvisatore.

Vai alla scheda Pechinese ×

Massima affettuosità verso la famiglia

Uno dei talenti più apprezzati nel Bouledogue Francese è quello di saper regalare affetto ai componenti della famiglia. Questo cane può diventare anche esageratamente protettivo nei confronti dei familiari e dei bambini. Questo è un aspetto che lo candida come ottimo padrone di casa ma che deve essere tenuto sotto controllo per eventuali atteggiamenti impropri verso gli sconosciuti. E' geloso dei suoi affetti e ama incondizionatamente la sua famiglia che è sempre al centro della sua attenzione.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Amichevole con i bambini

Alcune razze sono più adatte a vivere con i bambini rispetto ad altre, rimarrai molto sorpreso nell’apprendere quali cani creano più facilmente un rapporto di amicizia con i bambini: i Boxer all’apparenza feroci, sono considerati buoni con i bambini, mentre i cani piccoli e scattanti come i Chihuahua non lo sono. Essere gentile con i bambini, essere abbastanza robusto per gestire i bambini dalla mano pesante e gli abbracci che essi possono dispensare e avere un atteggiamento indifferente verso le attività dei bambini e le loro urla, sono tutte caratteristiche che rendono un cane amico dei bambini.

×

Amichevole con i bambini

Così come per il resto della famiglia, anche con i bambini, il Bouledogue è in grado di mostrare la sua medaglia da campione di affetto. La curiosità che questo cane stimola nei più piccoli è relativa alle sue caratteristiche fisiche e non maschera in nessun modo la tendenza che tutti mostrano nell’adorare questo cane, in particolare i cuccioli. È un tipo di dimostrazione di affetto reciproca che però non deve mai sottrarre il padrone dai propri doveri di “guardiano” durante l'interazione.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Non sono molto amichevoli con i bambini

I Pechinesi sono cani che amano la quiete e che nonostante il grande affetto che li lega alla loro famiglia, vogliono vedere rispettati i loro spazi. Per questo in genere non sono molto amichevoli con i bambini, che tendono ad ignorare. Preferiscono invece la compagnia di persone tranquille e sono più pigri che giocherelloni. Non sono insomma i compagni di giochi ideali per una famiglia vivace, seppur sono cani estremamente allegri.

Vai alla scheda Pechinese ×

Rapporto con gli sconosciuti

I cani amichevoli con gli sconosciuti accolgono gli ospiti con una coda scodinzolante e una strofinata con il naso; altri sono timidi, indifferenti o addirittura aggressivi. Tuttavia, non importa quale sia la razza, un cane che è stato esposto a un sacco di persone di diversa età e aspetto fin da quando era cucciolo tollererà meglio agli estranei da adulto. La socialità, la non aggressività e l’affettuosità sono le qualità che rendono un cane amichevole verso gli sconosciuti.

×

Buona tolleranza verso gli sconosciuti

Il Bouledogue Francese è un animale in grado di sviluppare vere e proprie caratteristiche di ottimo padrone di casa. Tra gli aspetti meno apprezzabili di questa razza, ritroviamo la poca tolleranza verso gli sconosciuti. Il Bouledogue è, infatti, in grado di comportarsi a modo quando si trova in contesti meno usuali, come gli ambienti pubblici, e di sviluppare un’inclinazione alla gelosia e alla diffidenza quando si ritrova degli sconosciuti in casa, da vero cane da guardia. E' un ottimo avvisatore.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Cane poco tollerante con gli sconosciuti, con cui tende ad abbaiare

Protettivo e diffidente verso gli sconosciuti, il Pechinese tende ad accogliere chi non conosce con una vigorosa abbaiata. Per smussare questo suo tratto caratteriale, è meglio abituarlo fin da piccolo ad avere a che fare con molte persone diverse. Ma anche se è ben socializzato, il Pechinese tende sempre ad avere un carattere più riservato rispetto ad altri cani, e a prediligere di gran lunga una pacifica solitudine insieme al proprietario rispetto a una chiassosa compagnia.

Vai alla scheda Pechinese ×

Socialità con altri cani

La socialità verso gli altri cani e la socialità verso gli esseri umani sono due cose completamente diverse. Alcuni cani possono attaccare o cercare di dominare gli altri cani, anche se vanno d'amore e d’accordo con le persone; altri preferiscono giocare anziché combattere e alcuni se la squagliano e corrono via. Il non essere dominante, essere affettuoso e socievole con altri cani sono tutte le qualità che rendono un cane adatto ad avere buone abilità sociali canine.

×

Buona socialità con altri cani

Generalmente il Bouledogue Francese non sopporta che l’affetto del proprietario e dei familiari risulti “diviso” tra lui ed un altro animale. È indispensabile, in questo caso, una precoce socializzazione per permettere al Bouledogue di sviluppare la convivenza anche con altri membri della famiglia animale. Non accusa comunque particolari manchevolezze nel rapporto con altri cani.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Poco socievole con gli altri cani

Questa razza tende ad essere diffidente con gli altri cani proprio come lo è con gli sconosciuti umani. Come dicevamo, la sua condizione ideale è quella di essere l'unico cane in una famiglia tranquilla, possibilmente senza bambini. Non ha una socialità spiccata e non predilige giocare con i suoi consimili.

Vai alla scheda Pechinese ×

Adattabilità

Adattabilità alla vita in appartamento

Contrariamente alla credenza popolare, i cani di piccola taglia non necessariamente sono adatti a vivere in un appartamento, molti cani di piccola taglia sono troppo energici e chiassosi per la vita in un condominio. Essere tranquilli, poco energici, calmi al chiuso e gentili con gli altri residenti, sono tutte buone qualità per un cane d’appartamento.

×

Buona adattabilità alla vita in appartamento

Il Bouledogue Français (o Bulldog francese) ha tutte le caratteristiche che servono per vivere bene in un appartamento di qualsiasi dimensione. Non richiede spazio eccessivo e non adora la vita movimentata di cani che, invece, richiedono una mole quotidiana importante di esercizio. La sua natura è quella di un cane tranquillo seppur estremamente gioioso. Questa sua particolare inclinazione lo rende ideale per la vita in casa o in zone prive di ampi spazi all’aperto.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Adatto alla vita d'appartamento

Il Pechinese nasce come cane da compagnia per gli Imperatori della Cina, con i quali condivideva grandi e lussuosi palazzi. Non solo è adatto alla vita in appartamento, ma la preferisce alla vita all'aria aperta. Si tratta di un cane poco impegnativo, che non ha bisogno di fare troppo movimento e che possiede un carattere indipendente.

Vai alla scheda Pechinese ×

Tolleranza a stare da solo

Alcune razze hanno un legame molto stretto con la famiglia e sono più inclini a preoccuparsi o addirittura ad entrare in panico quando il loro padrone li lascia da soli. Un cane ansioso può essere molto distruttivo, abbaia, piagnucola, rosicchia, gratta e inoltre provoca caos. Queste razze sono a proprio agio quando un membro della famiglia è a casa durante il giorno o se è loro permesso di stare sul luogo di lavoro. Intelligenza, calma e non aggressività sono le qualità di un cane che può essere lasciato da solo.

×

Tollera abbastanza bene la solitudine, senza esagerare

Il carattere affettuoso ma anche fieramente autonomo del Pechinese lo rendono piuttosto tollerante alla solitudine. Se lavorate e volete un cane che sopporti qualche ora in casa senza di voi, il Pechinese potrebbe essere una buona scelta. Attenzione a non fraintendere la sua naturale indipendenza e a non scambiarlo quindi per un gatto. Nonostante l'aria un po' "snob", ha comunque un grande bisogno di ricevere e di dimostrare affetto.

Vai alla scheda Pechinese ×

Bassa tolleranza a stare da solo

È un cane che ricerca spesso il contatto con il proprietario e con i membri della famiglia. Il Bulldog Francese non è una razza propriamente adatta ad una vita in solitudine per questioni che ha un carattere mutuale. Questo cane ha bisogno di tanto affetto quanto è disposto a darne e questa sua natura lo rende dipendente dalla vicinanza con le persone che gli sono care, per non andare incontro a problemi di natura psicologica piuttosto difficili da risolvere.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Adatto come primo cane

Quando scegli il tuo nuovo cagnolino, conviene prendere in considerazione la tua esperienza di padrone. Alcuni cani sono semplicemente più facili di altri: si addestrano più facilmente e sono abbastanza accomodanti. Sono anche piuttosto inclini a rieducarsi da cattive abitudini e tollerano le incongruenze. I cani più selvatici o che hanno un pensiero indipendente o dominante, possono essere più difficili per un padrone inesperto.

×

Buona adattabilità come primo cane

Sono numerosi i parametri che devono sempre essere presi in considerazione quando si tratta di scegliere la razza per un proprietario inesperto. Uno dei fattori più incisivi nel Bulldog Francese è una relativa tendenza a una certa riservatezza. È sì un soggetto che dipende dall’affetto dei membri della propria famiglia, ma questa sua inclinazione può essere bilanciata da un sua relativa disobbedienza. E' comunque un cane molto allegro che assolverà qualche manchevolezza di un proprietario alle prime armi.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Adatto come primo cane

Il Pechinese è un cane generalmente docile con il proprietario - anche se può esserlo meno con gli estranei, come vedremo - e molto intelligente. Ha inoltre un carattere mansueto, che lo rende ottimo come primo cane e per proprietari poco esperti. Le sue piccole dimensioni lo rendono inoltre un cane facile da controllare al guinzaglio o durante il gioco.

Vai alla scheda Pechinese ×

Tolleranza alle temperature fredde

Le razze con il pelo molto corto, con poco sottopelo o grasso corporeo, sono vulnerabili al freddo. I cani con una bassa resistenza al freddo hanno bisogno di vivere al chiuso e dovrebbero indossare un cappottino o un maglione per le passeggiate durante le fredde giornate invernali.

×

Tollera bene il freddo, anche perché vive in appartamento

Il pelo folto e lungo del Pechinese lo protegge alla perfezione durante i periodi più freddi dell'anno. Inoltre questo cane, che ama la vita in appartamento e che va tenuto in casa, in genere non viene esposto molto al freddo, se non durante le passeggiate quotidiane, per cui il suo pelo è più che sufficiente a proteggerlo.

Vai alla scheda Pechinese ×

Bassa tolleranza alle temperature fredde

Il Bouledogue Francese, dalle dimensioni piuttosto piccole e dal mantello molto corto, è un cane in grado di sviluppare una discreta muscolatura, ma questo aspetto non rappresenta un vantaggio che gli può permettere di affrontare il freddo pungente. Il Bulldog Francese è un cane da appartamento, perciò è meglio evitare di lasciarlo all'esterno, soprattutto nelle fredde giornate invernali e con la presenza di agenti atmosferici.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Tolleranza alle temperature calde

I cani con un pelo spesso sono più soggetti a scaldarsi, così come le razze con nasi corti come i Bulldogs o i Carlini, poiché non possono ansimare per raffreddarsi esternamente. Se desideri una razza sensibile al calore, il cane avrà bisogno di rimanere in casa con te nei giorni caldi o umidi e dovrai essere cauto nel far abituare il tuo cane al caldo.

×

Sopporta molto male il caldo a causa della forma del muso

Come tutti i cani brachicefali (cioè con il muso corto e la testa larga), anche il Pechinese soffre molto il caldo. La forma del muso e delle narici infatti gli creano delle difficoltà a disperdere il calore corporeo. Durante l'estate va tenuto al riparo e al fresco, e bisogna prestare attenzione ai colpi di calore. Va fatto uscire solo quando la temperatura è più sopportabile e non bisogna mai dimenticare di lasciargli la ciotola piena d'acqua fresca.

Vai alla scheda Pechinese ×

Non tollera il caldo

La tolleranza alle temperature calde del Bouledogue Francese è bassa. E' annoverato tra i cani che non sopportano il caldo e deve sempre essere tenuto sotto controllo, durante la giornata, in ragione di questo aspetto. A penalizzarlo, come il caso di molti cani con queste conformazioni, è la canna nasale corta, il tartufo e le cavità respiratorie che, in presenza di temperature elevate, mostrano inefficienza nel raffreddare adeguatamente l’aria fino ai polmoni. Bisogna porre particolare attenzione ai sintomi di colpi di calore.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Cure e salute

Cura e perdita del pelo

Se hai intenzione di condividere la tua casa con un cane, è necessario fare i conti con i peli di cane sui vestiti e in casa. Tuttavia, la perdita di pelo varia notevolmente tra le razze: alcuni cani perdono pelo tutto l'anno, altri solo qualche "raffica" stagionalmente, altri fanno entrambe le cose e altri ancora non perdono pelo quasi per niente. Se sei un maniaco del pulito è necessario o scegliere una razza che perde poco pelo, o farci l’abitudine. Va detto che il fatto che un cane perda o no pelo non dipende dal fatto che abbia un pelo lungo o corto o se sia di taglia grande o piccola.

×

Bassa perdita di pelo

I cani con un mantello corto sono i migliori amici degli appartamenti e dei mobili come divani e poltrone, nonché degli indumenti. Il Bouledogue Francese, non mostra particolari problemi, in quanto sviluppa una perdita di pelo piuttosto limitata e non ha mute abbondanti, nemmeno nei momenti chiave dell’anno, in stagioni durante le quali queste possono accentuarsi. Questo aspetto non esonera assolutamente il proprietario dal mantenere una discreta attenzione con toelettatura e cura settimanale del mantello.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Perde molto il pelo e ha bisogno di spazzolate

Nonostante la piccola taglia, il Pechinese tende a lasciare in casa una fitta traccia di peli durante le mute stagionali. Il suo mantello lungo e folto si fa vedere sui tappeti e su tutte le superfici su cui questo cane si sdraia, e ha bisogno di continue spazzolate. Non è adatto alle persone allergiche o a chi non può sopportare la vista dei peli in giro per la casa.

Vai alla scheda Pechinese ×

Salivazione e contenimento della bava

Alcune razze di cani possono coprire l’intero braccio con la loro bava e bagnare i vestiti quando vengono a salutarti. Se non ti reca fastidio, bene; ma se sei uno schizzinoso, è consigliabile scegliere un cane che sbavi poco. La bava non è altro che saliva che esce dai lati della bocca e ci sono molteplici motivi per cui un cane sbava: gioia, golosità, eccitamento, fame, calore, sete e caldo.

×

Buon contenimento della bava

Il contenimento della bava del Bouledogue Francese è piuttosto efficiente e consente di dormire sonni piuttosto tranquilli per tutti quei proprietari che soffrono di questa particolare ansia, soprattutto per i propri vestiti o per le zone clou della casa. Il Bouledogue non ha una salivazione particolare e, pur essendo prognato, se la sua dentatura non presenterà malocclusioni, .

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Non ha la tendenza a sbavare

Questa razza di cani non ha per nulla la tendenza a sbavare. Fate molta attenzione, quindi, se lo vedete sbavare copiosamente: potrebbe avere un colpo di calore, a cui purtroppo questa razza potrebbe essere soggetta a causa della conformazione della testa.

Vai alla scheda Pechinese ×

Facilità di pulizia

Per alcune razze basta una semplice spazzolata; altre richiedono un bagno, una tosatura regolare e altre accortezze solo per rimanere puliti e sani. Considera se hai il tempo e la pazienza per un cane che ha bisogno di un sacco di attenzioni o denaro sufficiente per pagare qualcun altro per farlo. La cute dei cani si sporca come quella degli esseri umani e quindi va lavata. Ogni tipo di cane necessita di una specifica manutenzione, per esempio i cani a pelo lungo avranno senza dubbio il bisogno di avere delle cure regolari e costanti. Ma non deve essere solo il pelo ad essere lavato, ma anche le orecchie, le zampe, le unghie e i denti hanno bisogno di essere puliti. Un cane pulito è sicuramente più sano e potrà rotolarsi per tutta casa senza problemi.

×

Ottima facilità di pulizia

Le attenzioni da dedicare al Bouledogue Francese, sono relative e non si caratterizzano per eventi particolarmente probanti durante la giornata. Il proprietario di un cane di questa razza dovrà prestare attenzione a momenti chiave che sono rappresentati dai dopo pasto o alla sgambata quotidiana, in zone sensibili come il muso e la zona della coda. Una passata con il guanto rimuovi-peli una volta alla settimana e un bagno alla bisogna manterranno il Bouledogue in perfetta forma e pulizia.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Si sporca facilmente e richiede pulizie accurate

Questo cane basso e dal pelo lungo tende a raccogliere parecchia sporcizia nel suo folto mantello. Occorre quindi spazzolarlo spesso per mantenerlo perfettamente pulito e ha bisogno di toelettature regolari per essere sempre bello e ordinato. Attenzione a pulire bene gli occhi e le orecchie del vostro Pechinese, perché entrambi possono essere soggetti a infezioni o infiammazioni.

Vai alla scheda Pechinese ×

Salute e malattie

A causa delle scarse pratiche di allevamento, alcune razze sono inclini a certi problemi di salute genetica, come la displasia dell'anca. Questo non significa che ogni cane di quella razza svilupperà queste malattie; significa solo che sono più esposti al rischio. Se stai per acquistare un cucciolo, è una buona idea scoprire quali malattie genetiche sono comuni alla razza che ti interessa, in modo da poter chiedere all’aallevatore la salute fisica dei genitori e di altri parenti del tuo potenziale cucciolo.

×

Gode di buona salute ma bisogna far attenzione alla conformazione

Il Pechinese è una razza antichissima, e per questo è poco soggetta alle problematiche genetiche tipiche di altre razze di selezione più recente. Nonostante questo, però, ha la tendenza ad avere alcuni problemi di salute, in particolare legati agli occhi e alla forma del muso. Bisogna tenergli puliti il naso, gli occhi e le orecchie, e fargli fare delle periodiche visite dal veterinario per controllare la sua respirazione.

Vai alla scheda Pechinese ×

Buona salute e abbastanza resistente alle malattie

Generalmente il Bouledogue Francese è un cane che riesce a conservare un ottimo stato di salute, ma questo fattore deve essere necessariamente legato alla condivisione di controlli presso un veterinario molto esperto, in grado di valutare con precisione la eventuali patologie cardiache e lussazione della patella. Una particolare attenzione sarà dedicata alla respirazione.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Tendenza ad ingrassare

Alcune razze hanno grandi appetiti e tendono a mettere su peso facilmente. Come per gli esseri umani, l'essere in sovrappeso può causare problemi di salute nei cani. Se scegli una razza che è incline ad aumentare di peso, è necessario limitare il cibo, assicurarsi che faccia abbastanza esercizio e dosare le sue crocchette quotidiane in pasti regolari, piuttosto che farlo restare a digiuno tutto il tempo. Un cane tende a ingrassare soprattutto d’inverno, poiché l’esercizio fisico in questo periodo è ridotto, in questi casi è opportuno rivolgersi a un veterinario che vi consiglierà una dieta regolare adatta.

×

Ha tendenza ad ingrassare

Dal punto di vista fisico questo cane ha necessita di particolare attività per non appesantirsi. Un Bouledogue Francese che si muove raramente e condivide pasti poco salutari è un animale che ingrassa con particolare facilità. Per questo motivo il proprietario dovrà prestare attenzione alla sua salute alimentare per il mantenimento di una linea ideale.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Questi cani hanno la tendenza ad ingrassare

Questa razza di cani ha la tendenza a ingrassare, cosa che può aggravare la sua tendenza ad avere problemi respiratori. Spesso inoltre i Pechinesi fanno una vita sedentaria e questo può portarli ad avere problemi di peso. Il proprietario deve essere molto attento a non viziarlo troppo con il cibo e ad alimentarlo nel modo più corretto rispetto allo stile di vita.

Vai alla scheda Pechinese ×

Apprendimento

Intelligenza e addestramento

I cani docili e facili da addestrare sono più abili ad associare un ordine (come ad esempio la parola "seduto"), un'azione (il mettersi seduto) e una conseguenza (ottenimento di una ricompensa) molto rapidamente. Altri cani hanno bisogno di più tempo, pazienza e ripetizioni durante l'addestramento. Molte razze approcciano l’addestramento con un atteggiamento del tipo "Cosa c'è poi per me?", pertanto è necessario usare premi e giochi per insegnare loro a soddisfare le tue richieste. Altri cani da lavoro sono portati per un processo decisionale e concentrazione, come ad esempio l'allevamento di bestiame, e hanno bisogno di esercitare le loro attività. Se non ottengono la stimolazione mentale di cui hanno bisogno, compiranno azioni sgradevoli, come scavare e masticare. Attenzione, docilità e intelligenza sono le caratteristiche per un cane che si addestra facilmente.

×

Elevata intelligenza all'educazione

Con questa razza bisognerà prestare particolare attenzione a comportamenti che possono svilupparsi durante l’educazione e che potrebbero caratterizzarsi lungo tutto il corso della vita. Il Bouledogue Francese, in alcuni casi, è un cane che può mostrare una discreta riservatezza nel rispondere a determinate indicazioni del proprietario. Anche durante l’educazione, questo cane, tende ad interpretare tutto come un gioco. Bisogna, quindi, essere in grado di far leggere al Bouledogue le situazioni in maniera adeguata e non permettergli di sviluppare comportamenti al di fuori delle regole.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Cane intelligente ma non facilissimo da educare

Nonostante la sua grande intelligenza, il Pechinese non è tra le razze di cani più semplici da educare. Non è infatti una razza che ama particolarmente il gioco, che tende a rispettare gli ordini o che si fa facilmente stuzzicare dalla possibilità di un premio goloso. Il proprietario deve sapersi imporre con autorevolezza e fermezza, rispettando il suo cane ma non sottovalutando mai eventuali istinti dominanti.

Vai alla scheda Pechinese ×

Fedeltà e fughe

Alcune razze hanno più spirito libero rispetto ad altre e scapperanno via seguendo tutto ciò che cattura il loro interesse. Molti cani da caccia devono semplicemente seguire il naso o quel topo che ha appena attraversato di corsa la strada, anche se questo significa lasciarti indietro. Indipendenza, fedeltà, vigorosità e vitalità sono le qualità di un cane tendente alla fuga.

×

Fedele e poco tendente a fughe

Per caratteristiche fisiche il Bouledogue Francese non è un cane che sviluppa un’accentuata dinamicità. Questo si traduce in una particolare tranquillità ed estraneità a comportamenti che possono essere rischiosi, come ad esempio la condivisione di una fuga. Non è un cane incline a scavare la terra nella zona delle recinzioni e tanto meno incline a saltarle. Semplicemente adora condividere la quotidianità con i propri familiari negli ambienti casalinghi, quelli più congeniali al suo modo di essere.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Può avere la tendenza ad allontanarsi

Il Pechinese può essere tentato di allontanarsi da una situazione caotica per cercare la tranquillità che tanto adora. Inoltre non bisogna sottovalutare una cosa: questo cane piccolo e dall'aspetto di un leone in miniatura è in realtà una delle razze più simili al lupo dal punto di vista genetico. Da qui deriva il suo spirito indipendente. Quando non è al guinzaglio è meglio quindi non perderlo troppo di vista.

Vai alla scheda Pechinese ×

Tendenza a mordere

Comune nella maggior parte delle razze quando sono cuccioli, mordere significa una tendenza a rosicchiare, masticare e mordicchiare (un leggero morso abbastanza indolore, che non fora la pelle). I cani che mordono sono più propensi a usare la bocca per tenere o "radunare" i loro familiari umani e hanno bisogno di addestramento per imparare che va bene rosicchiare i giocattoli per la masticazione, ma non le persone. Le razze che mordono sono adatte al gioco di riporto e adorano masticare i loro giocattoli e rosicchiare le ossa. Questi cani sono molto giocherelloni e vivaci. Occorre prestare attenzione però a quelle razze che se disturbate, maltrattate o spaventate possono essere più inclini a mordere, e talune possono farlo in maniera improvvisa senza avviso. Esistono infatti per selezione naturale razze che sono più o meno mordaci.

×

Ottimo autocontrollo nel morso

Nonostante la sua particolare inclinazione ad essere un cane molto tranquillo e piuttosto accogliente nei confronti di ospiti più o meno sconosciuti, ha la tendenza ad essere piuttosto attaccato al proprio territorio e a condividere sentimenti di gelosia verso chi si approccia ai componenti della famiglia. Questo tipo di inclinazione può tradursi in reazioni esagerate in casi limite.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

In genere docile, ma può avere la tendenza a mordere

Il Pechinese, come abbiamo già detto, non ama molto gli sconosciuti né gli altri cani. Quando qualcosa irrompe nella sua amata tranquillità domestica, nella quale è docile e mansueto, può diventare nervoso, abbaiare in modo deciso e difensivo, e anche, se si sente minacciato, avere la tendenza a mordere. Per questo è molto importante addestrare con attenzione i cuccioli, affinché questa predisposizione caratteriale non diventi un problema.

Vai alla scheda Pechinese ×

Tendenza a cacciare una preda

I cani che sono stati allevati per la caccia hanno un desiderio innato di inseguire e talvolta uccidere altri animali. Tutto ciò che sfreccia come gatti, topi e anche automobili può innescare questo istinto. I cani che amano inseguire devono essere al guinzaglio o quando sono all'aperto tenuti in una zona recintata. Queste razze in genere non sono adatte per le case dove ci sono animali più piccoli che possono apparire come preda, come gatti, criceti o cani di piccola taglia. I cani tendenti a predare sono istintivi, vigorosi, impetuosi e vivaci.

×

Conserva un forte istinto di caccia

Il Pechinese assomiglia a un peluche. In realtà molto più simile a un lupo di quello che si possa immaginare, e del lupo conserva senza dubbio l'istinto alla caccia. Può inseguire uccelli e piccoli mammiferi, e bisogna tenerlo alla larga da pollai e conigliere. Attenzione anche quando si trova in un bosco o in campagna, potrebbe essere tentato di seguire una traccia.

Vai alla scheda Pechinese ×

Minima tendenza nel cacciare una preda

Il Bulldog Francese non è nato come cane da caccia. È sì un cane molto incuriosito dalla presenza in casa o all’aperto di animali di taglia più piccola, ma generalmente non condivide inseguimento fino allo stremo delle forze. Se in casa possedete animali come uccelli o piccoli roditori è sempre giusto prestare attenzione all’interazione di questi con il vostro Bouledogue, anche se il cane tenderebbe ad ignorare, se non propriamente stuzzicato, qualsiasi tipo di interazione.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Tendenza ad abbaiare o ad ululare

Alcune razze abbaiano più spesso di altre. Quando si sceglie una razza, pensa a come il cane vocalizza - con l’abbaio o l’ululato - e con quale frequenza. Se stai considerando un cane da caccia, troveresti il suo ululato musicale o esasperante? Se stai pensando a un cane da guardia, una città piena di "stranieri" sospetti lo metterà in allerta permanente? Gli animali selvatici lo terranno in allerta? Vivi in un condominio con restrizioni di rumore? Hai dei vicini di casa permalosi? Un cane abbaia per protesta, perché vuole mangiare, per difendere il suo territorio, perché è eccitato, ha dei bisogni fisici o semplicemente per salutare.

×

Abbaia poco e solo quando serve

Nonostante la sua inclinazione a sviluppare un talento particolare verso la territorialità e, quindi, ad essere considerato come una razza generalmente piuttosto protettiva, non ama utilizzare ululati particolari o abbaiare per un lungo tempo. Proprio in ragione della territorialità è un ottimo candidato per essere un efficace avvisatore, ma non si produce in allarmi eccessivi e rappresenta, per questo motivo, un’ottima scelta come animale da appartamento o per la vita in condominio.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Ha la tendenza ad abbaiare e a fare la guardia

Il Pechinese è un cane che ha la tendenza ad abbaiare per proteggere la sua famiglia da chiunque sia considerato una minaccia, e in questa categoria rientrano gli altri cani e gli sconosciuti. Il Pechinese è un ottimo guardiano per la vostra casa e non abbaierà mai inutilmente poiché è un eccellente avvisatore.

Vai alla scheda Pechinese ×

Bisogno di esercizio

Livello di energia

I cani con un alto livello di energia sono sempre pronti e in attesa di poter entrare in azione. Hanno bisogno di una notevole quantità di esercizio fisico e di stimolazione mentale e sono più propensi a spendere il tempo a saltare, giocare e analizzare eventuali nuovi luoghi e odori. I cani con un basso livello di energia sono l'equivalente canino di un poltrone, lieto di sonnecchiare tutto il giorno. Quando valuti una razza, prendi in considerazione il tuo livello di attività e stile di vita e pensa se troveresti un cane vivace e dinamico stimolante o fastidioso. Essere vitale, vigoroso, attivo e vivace sono le qualità di un cane con un alto livello di energia.

×

Basso livello di energia

Per il Bouledogue Francese si tratta di livelli di energia bassi e poco indirizzati all’attività fisica eccessiva o alla pericolosa dinamicità all’interno della casa. Siamo di fronte ad un cane piuttosto incline al relax. Un vantaggio quando si sceglie di portare un cane all’interno di ambienti con oggetti delicati e, soprattutto, quando si tratta di uscire per fare 4 passi in zone pubbliche, dove è obbligatorio l’utilizzo di un guinzaglio, soprattutto per evitare l’interazione con animali aggressivi.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Cani tendenzialmente abbastanza pigri e tranquilli

Gli esemplari di questa razza sono in genere piuttosto pigri e non amano l'esercizio fisico sostenuto. Adorano fare piccole passeggiate tranquille con i loro proprietari, e passare il resto del loro tempo a casa, a ricevere le coccole o a dormire pacificamente ai piedi della persona che amano. Perfetti per chi non vuole e non può muoversi troppo, non sono invece i compagni di scarpinate ideali per chi preferisce un cane vivace.

Vai alla scheda Pechinese ×

Vigorosità

Un cane vigoroso può o non può avere un alto livello di energia, ma tutto quello che fa, lo fa con vigore: strattona il guinzaglio (fino a quando lo addestri a non farlo), cerca di andare contro gli ostacoli e persino mangia e beve con grandi sorsi. Questi tipi di cani hanno bisogno di un sacco di addestramento per far imparare loro le buone maniere e potrebbero non essere la soluzione migliore per una casa con bambini piccoli o con qualcuno che è anziano o fragile. Un cane poco vigoroso, d'altra parte, ha un approccio più modesto alla vita. Un cane vigoroso è un cane socievole e giocherellone.

×

Vigorosità piuttosto bassa

Le caratteristiche fisiche del Bulldog Francese sono piuttosto duali in questo senso. Non è un cane che ha una struttura fisica imponente che gli permetta di esprimere grande vigorosità, ma è strutturato in maniera piuttosto particolare. La presenza di strutture articolari così sviluppate e la condivisione di una muscolatura piuttosto accentuata nelle zampe possono permettergli di sviluppare una certa vigorosità in determinati momenti, come quando è incuriosito da qualcosa e tende ad avere una discreta capacità di tiro al guinzaglio. Si tratta comunque di eventi limite e piuttosto ignorabili.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Razza mite, facile da controllare e poco impegnativa

Mite e tranquillo per natura - anzi, diciamo pure che il suo amore per la tranquillità sconfina nella pigrizia - il Pechinese è una razza facile da gestire e poco impegnativa. Le sue piccole dimensioni lo rendono di facile gestione e, dovuto a questo, è un cane preferito da anziani che hanno bisogno di avere al loro fianco un cane tranquillo e semplice da controllare.

Vai alla scheda Pechinese ×

Bisogno di esercizio

Ad alcune razze va bene una passeggiata lenta di sera intorno all’isolato. Altre hanno bisogno di un vigoroso esercizio fisico quotidiano. Senza un adeguato esercizio, queste razze possono mettere su peso e sfogare la loro energia repressa in modi che non ti piacerebbero, come abbaiare, masticare e scavare. Le razze che hanno bisogno di un sacco di esercizio sono adatti per le persone attive che amano stare all'aria aperta. Vitalità, socialità e intelligenza sono le qualità di un cane che ha bisogno di esercizio quotidiano.

×

Non ha necessità di molto esercizio

Più che di vero e proprio esercizio, relativamente alla quotidianità del Bouledogue, si può parlare di una tranquilla e salutare sgambata. Questo cane non ha le caratteristiche fisiche dell’atleta e non è in grado di sviluppare una quantità di esercizio fisico elevata. Il proprietario di un Bouledogue francese deve essere in grado di programmare l’esercizio quotidiano per l’animale in due/tre uscite che possono comprendere semplici camminate della durata di 15-30 minuti l’una, per mantenere una buona reattività del cane.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Poco bisogno di esercizio, ma occhio all'alimentazione

Il Pechinese non ha il bisogno di giocare e di muoversi tipico di altri cani, e vive sereno anche se fa una vita sedentaria. Le passeggiatine per fare i bisogni possono bastargli per colmare le sue esigenze di movimento, e il gioco non è tra le sue più grandi passioni. Attenzione però alla sua tendenza a ingrassare. Se fa una vita molto pigra, bisogna evitare di fargli fare degli sgarri con l'alimentazione.

Vai alla scheda Pechinese ×

Tendenza al gioco

Alcuni cani sono cuccioli perpetui, vogliono sempre giocare, mentre altri sono più seri e tranquilli. Anche se un cucciolo giocoso suona accattivante, prendi in considerazione quanti giochi di riporto o di acchiapparello desideri fare ogni giorno e se hai bambini o altri animali che possono essere dei compagni di gioco per il cane. Vivacità, vitalità e vigorosità sono le qualità che caratterizzano un cane tendente al gioco.

×

Ottima tendenza al gioco

Anche se stiamo parlando di una razza generalmente rilassata e piuttosto incline alla calma, è possibile affermare che il Bouledogue francese è un cane molto interessato ad attività giocose di vario tipo. La sua natura vivace si esprime in ogni momento della giornata. Ama molto divertirsi con il proprietario, i bambini e tutte le persone che lo invitano a momenti ludici.

Vai alla scheda Bouledogue Francese ×

Non è tra le razze più giocherellone

Se volete un cane che abbia sempre voglia di giocare e che giochi con voi per ore ogni giorno, il Pechinese non è la scelta ideale. Tuttavia il carattere "snob" di questo cane è spesso sopravvalutato. Il Pechinese è tranquillo, autonomo e casalingo, ma non è affatto indifferente di fronte a un gioco. Basta però non esagerare e non chiedergli di trascurare troppo i suoi amati sonnellini.

Vai alla scheda Pechinese ×