Razze Yorkshire Terrier, Bedlington Terrier a confronto

Confronta le caratteristiche delle razze Yorkshire Terrier, Bedlington Terrier suddivise per adattabilità, salute, apprendimento, esercizio e costi di mantenimento. Trova la razza più adatta per te.

Aggiungi fino a tre razze per procedere al confronto

  • × Yorkshire Terrier
  • × Bedlington Terrier

oppure sceglila dall'elenco razze cani

Sezioni a confronto:

Carattere e socialità

Carattere e temperamento

Alcuni cani lasciano correre un rimprovero severo girando le spalle, mentre altri hanno un carattere più sensibile e prendono molto a cuore anche un'occhiataccia. I cani con un basso livello di sensibilità, chiamati "accomodanti", "tolleranti" o "resilienti" riescono a gestire meglio una famiglia rumorosa e caotica, un padrone severo o che urla e uno stile di vita non regolare. Se hai bambini, fai molte feste, suoni strumenti o conduci una vita frenetica, scegli un cane con un temperamento forte.

×

Carattere vivace e costante

Lo Standard di razza lo definisce: "Sveglio, intelligente cane terrier da compagnia. Vivace e di umore costante". Nonostante le ingannevoli dimensioni è generalmente spavaldo. Ha un carattere adattabile e quello che più gli importa è poter stare con la famiglia e il suo proprietario. Essendo lo Yorkshire uno splendido compagno di vita, risulta essere molto importante la selezione di soggetti caratterialmente equilibrati con il classico carattere.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Intelligente, è caratterizzato da facile apprendimento

Il Bedlington Terrier è raccontato così nello Standard di razza: "Vivace e coraggioso, molto aperto. Un compagno intelligente con forte temperamento sportivo. Di buon carattere, molto affettuoso, dignitoso, non timido o nervoso. Dolce a riposo, ma pieno di coraggio se provocato".

Vai alla scheda Bedlington ×

Affettuosità verso la famiglia

Alcune razze tendono a essere più indipendenti e distaccate, anche se sono state allevate dalla stessa persona da quando erano cuccioli; altri instaurano un legame stretto con una persona e sono indifferenti a tutti gli altri; e alcuni fanno le feste a tutta la famiglia con affetto. La razza non è l'unico fattore che incide nei livelli di affetto; i cani che sono stati allevati all'interno di una casa con le persone intorno si sentono più a loro agio con gli esseri umani e instaurano più facilmente un legame. Avere un temperamento dolce e mansueto, non essere aggressivo ed essere affettuoso sono tutte le qualità di un cane adatto a vivere in famiglia.

×

È un ottimo compagno per ogni componente della famiglia

Il Bedlington Terrier è molto affezionato alla sua famiglia con la quale gli piace condividere la vita. Ha un carattere leale e fermo e il suo mondo è la sua famiglia e i suoi componenti. È affettuoso con i bambini di casa e gli piace interagire con loro. Ha un legame indissolubile con il proprietario.

Vai alla scheda Bedlington ×

Grande affettuosità verso la famiglia

L’affettuosità verso la famiglia dello Yorkshire è una delle caratteristiche che agevolano, inevitabilmente, l’innamoramento che le persone provano per questa razza. Le sue dimensioni sono perfette per chi vuole tenere il proprio amico a quattrozampe sempre con sé e profittare in ogni momento della sua fedele amicizia e compagnia. Con uno Yorkshire, le dimostrazioni di affetto non mancano e sono alla base del rapporto speciale che si crea tra il cane e l'uomo. Lo Yorkie si integra perfettamente nella famiglia e ama appassionatamente tutti i suoi componenti.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Amichevole con i bambini

Alcune razze sono più adatte a vivere con i bambini rispetto ad altre, rimarrai molto sorpreso nell’apprendere quali cani creano più facilmente un rapporto di amicizia con i bambini: i Boxer all’apparenza feroci, sono considerati buoni con i bambini, mentre i cani piccoli e scattanti come i Chihuahua non lo sono. Essere gentile con i bambini, essere abbastanza robusto per gestire i bambini dalla mano pesante e gli abbracci che essi possono dispensare e avere un atteggiamento indifferente verso le attività dei bambini e le loro urla, sono tutte caratteristiche che rendono un cane amico dei bambini.

×

Ottimo compagno per i bambini

Lo Yorkie è sicuramente un ottimo compagno di giochi che deve essere rispettato per le sue dimensioni. Il suo carattere vivace e gioioso lo fa interagire con i più piccoli in modo simpatico. Bisognerà comunque sorvegliare l'interazione cane + bimbo per evitare incidenti.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Dolce e intelligente nell'interagire con i bambini

Solitamente il Bedlington è un cane mansueto seppur irruente che riesce però a comprendere la differenza, specialmente nel gioco, tra un oggetto fatto di plastica o gomma e le componenti anatomiche di un essere umano. Un bonus che fa di questa razza uno degli amici a quattro zampe ideali per il gioco con i bambini. Questo tipo di interazione, tuttavia, in considerazione anche della natura del Bedlington Terrier, deve sempre essere supervisionata dalla presenza di un adulto.

Vai alla scheda Bedlington ×

Rapporto con gli sconosciuti

I cani amichevoli con gli sconosciuti accolgono gli ospiti con una coda scodinzolante e una strofinata con il naso; altri sono timidi, indifferenti o addirittura aggressivi. Tuttavia, non importa quale sia la razza, un cane che è stato esposto a un sacco di persone di diversa età e aspetto fin da quando era cucciolo tollererà meglio agli estranei da adulto. La socialità, la non aggressività e l’affettuosità sono le qualità che rendono un cane amichevole verso gli sconosciuti.

×

Tranquillo e tollerante se ben socializzato

La capacità del Bedlington Terrier di avere un rapporto amichevole con gli sconosciuti è legata alla socializzazione che questo riceve dal suo proprietario sin dalla più tenera età. Il Bedlington Terrier, infatti, se abituato ad una vita sociale piuttosto movimentata e fatta di un continuo contatto con persone che sono al di fuori della cerchia famigliare, è in grado di riconoscere le intenzioni di uno sconosciuto. Si tratta di un tipo di rapporto che si stabilisce all’insegna della tolleranza che il Bedlington Terrier ha nei confronti di soggetti esterni alla famiglia.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tolleranza verso gli sconosciuti nella media

Una giusta socializzazione renderanno lo Yorkshire Terrier molto tollerante verso gli sconosciuti seppur rimarrà in lui la carica del buon avvisatore. Basterà infondergli fiducia e lasciare che gli estranei possano approcciarlo, sempre nella giusta maniera e misura.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Socialità con altri cani

La socialità verso gli altri cani e la socialità verso gli esseri umani sono due cose completamente diverse. Alcuni cani possono attaccare o cercare di dominare gli altri cani, anche se vanno d'amore e d’accordo con le persone; altri preferiscono giocare anziché combattere e alcuni se la squagliano e corrono via. Il non essere dominante, essere affettuoso e socievole con altri cani sono tutte le qualità che rendono un cane adatto ad avere buone abilità sociali canine.

×

Se ben socializzato alla presenza di altri cani non ha reazioni eccessive

Bisogna sempre tenere presente che nonostante l'aspetto molto dolce di questo cane, il Bedlington è pur sempre un terrier perciò bisogna avere le precauzioni necessarie per l'approccio con altri cani. Se ben educato e socializzato fin da cucciolo, il Bedlington dimostra buona disponibilità verso i suoi consimili.

Vai alla scheda Bedlington ×

Socialità con altri cani nella media

Non bisogna farsi ingannare dalle dimensioni dello Yorkshire. È una razza molto coraggiosa e si ha l'impressione che, a volte, non abbia coscienza delle proprie dimensioni poiché è capace di prendersela con cani molto più grandi di lui. Una buona socializzazione con altri cani e altri animali è indispensabile per una buona convivenza e evitare problematiche durante le passeggiate o gli incontri con altri soggetti.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Adattabilità

Adattabilità alla vita in appartamento

Contrariamente alla credenza popolare, i cani di piccola taglia non necessariamente sono adatti a vivere in un appartamento, molti cani di piccola taglia sono troppo energici e chiassosi per la vita in un condominio. Essere tranquilli, poco energici, calmi al chiuso e gentili con gli altri residenti, sono tutte buone qualità per un cane d’appartamento.

×

Ottima adattabilità alla vita in appartamento

Lo Yorkshire Terrier, oltre ad essere una piccola opera d’arte sotto l’aspetto estetico, ha caratteristiche che lo rendono ideale per un’agiata vita in appartamento, a partire dalla taglia che è piccola. L’immagine dello Yorkshire che si muove tra le stanze della casa e che sonnecchia rilassato su di un comodo divano sono le più inflazionate in un numero davvero alto di produzioni cinematografiche. E' un cane dal temperamento ardito e intelligente, che ama la sua famiglia.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Adattabili ad ambienti con spazio adeguato

Il Bedlington Terrier è una razza molto vivace che poco si adatta alla vita di appartamento ma alla quale lo si potrà abituare con un po' di pazienza ed educazione. Fortunatamente, in contrapposizione alla sua esuberanza, è di dimensioni ridotte il che può essere favorevole alla vita in casa. Basterà portarlo più volte al giorno in passeggiata per poter avere un soggetto ben disposto a condividere gli spazi comuni in armonia.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tolleranza a stare da solo

Alcune razze hanno un legame molto stretto con la famiglia e sono più inclini a preoccuparsi o addirittura ad entrare in panico quando il loro padrone li lascia da soli. Un cane ansioso può essere molto distruttivo, abbaia, piagnucola, rosicchia, gratta e inoltre provoca caos. Queste razze sono a proprio agio quando un membro della famiglia è a casa durante il giorno o se è loro permesso di stare sul luogo di lavoro. Intelligenza, calma e non aggressività sono le qualità di un cane che può essere lasciato da solo.

×

Resiste alla solitudine purché sia limitata nel tempo ed all'interno della singola giornata

Non è un cane in grado di vivere una giornata intera in solitudine. I proprietari troppo impegnati per lavoro, o con orari di lavoro che richiedono una prolungata assenza da casa dovrebbero pensarci bene prima di scegliere di adottare questa razza. Il Bedlington Terrier necessita di molto movimento e preferisce di gran lunga poter rimanere in compagnia del proprietario o di un componente della famiglia.

Vai alla scheda Bedlington ×

Non tollera bene la solitudine

La vita in solitudine non è certamente fatta su misura per lo Yorkshire. Tende a voler passare molto tempo con i membri della famiglia. È indispensabile, quindi, che il proprietario di uno Yorkshire sia consapevole di questa necessità dell’animale prima di portarlo in casa. Comunque , la sua taglia ridotta, non gli impedisce di poter essere portato agilmente ovunque.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Adatto come primo cane

Quando scegli il tuo nuovo cagnolino, conviene prendere in considerazione la tua esperienza di padrone. Alcuni cani sono semplicemente più facili di altri: si addestrano più facilmente e sono abbastanza accomodanti. Sono anche piuttosto inclini a rieducarsi da cattive abitudini e tollerano le incongruenze. I cani più selvatici o che hanno un pensiero indipendente o dominante, possono essere più difficili per un padrone inesperto.

×

Molto adatto come primo cane

Lo Yorkshire Terrier è una razza con un carattere gioviale e simpatico ed è adatto a chiunque voglia un cagnolino con un ottimo temperamento che sia un buon avvisatore e, nel contempo, un eccellente cane da compagnia. La sua taglia ridotta deve essere comunque un monito durante le interazioni giocose per evitare di causare qualche trauma.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Poco adatto a proprietari inesperti

Le caratteristiche generali del Bedlington Terrier non ne fanno il cane ideale per un proprietario inesperto. Questo è un cane in grado di seguire con devozione il proprietario, ma è manchevole in alcuni aspetti fondamentali, come un costante allenamento per tenere forma e agilità. Il Bedlington Terrier è un cane in grado di mostrare obbedienza e adattamento grazie alla grande intelligenza che lo caratterizza. Ha comunque bisogno di un proprietario più esperto e pratico nell’addestramento, soprattutto per una buona educazione del cucciolo.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tolleranza alle temperature fredde

Le razze con il pelo molto corto, con poco sottopelo o grasso corporeo, sono vulnerabili al freddo. I cani con una bassa resistenza al freddo hanno bisogno di vivere al chiuso e dovrebbero indossare un cappottino o un maglione per le passeggiate durante le fredde giornate invernali.

×

Piuttosto resistente al freddo non estremo

La conformazione del Bedlington Terrier, specialmente per quel che riguarda la presenza di un mantello non così omogeneo in alcune zone, richiede un’attenzione particolare nei momenti più freddi dell’anno. Il cane che è abituato a stare all’aperto, può andare incontro a problemi se esposto a climi troppo rigidi. Se dovrà soggiornare qualche ora all'esterno, bisognerà adattare un posto riparato dove potrà rifugiarsi.

Vai alla scheda Bedlington ×

Bassa tolleranza alle temperature fredde

Nonostante la presenza di un mantello lungo ma privo di sottopelo, lo Yorkshire è un cane che mostra delicatezza se esposto ad ambienti freddi. Sarà utile che il proprietario presti la giusta attenzione. Un cappottino è l’ideale per l’uscita quotidiana durante le fredde giornate invernali.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Tolleranza alle temperature calde

I cani con un pelo spesso sono più soggetti a scaldarsi, così come le razze con nasi corti come i Bulldogs o i Carlini, poiché non possono ansimare per raffreddarsi esternamente. Se desideri una razza sensibile al calore, il cane avrà bisogno di rimanere in casa con te nei giorni caldi o umidi e dovrai essere cauto nel far abituare il tuo cane al caldo.

×

Ottima resistenza al caldo non esagerato

Il Bedlington Terrier non soffre particolarmente il caldo, ma bisogna comunque essere attenti e evitare le alte temperature. Bisognerà dotarlo di un luogo fresco e acqua in abbondanza.

Vai alla scheda Bedlington ×

Bassa tolleranza alle temperature calde

La mancanza di sottopelo non aiuta lo Yorkshire Terrier a patire meno caldo. La canna nasale piuttosto allungata permette una respirazione facile, ma durante le giornate di grande calura, è sicuramente meglio tenerlo al riparo in un ambiente fresco.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Cure e salute

Cura e perdita del pelo

Se hai intenzione di condividere la tua casa con un cane, è necessario fare i conti con i peli di cane sui vestiti e in casa. Tuttavia, la perdita di pelo varia notevolmente tra le razze: alcuni cani perdono pelo tutto l'anno, altri solo qualche "raffica" stagionalmente, altri fanno entrambe le cose e altri ancora non perdono pelo quasi per niente. Se sei un maniaco del pulito è necessario o scegliere una razza che perde poco pelo, o farci l’abitudine. Va detto che il fatto che un cane perda o no pelo non dipende dal fatto che abbia un pelo lungo o corto o se sia di taglia grande o piccola.

×

Necessita cura e pulizia periodicamente per via del pelo delicato

Il mantello del Bedlington Terrier è piuttosto delicato e deve subire, periodicamente, trattamenti utili al mantenimento della sua pulizia e della morbidezza naturale del pelo. Generalmente viene toelettato con cadenza periodica soprattutto per mantenerne l’igiene e la pulizia nelle zone delle zampe e del muso. Va curato anche nelle zone del dorso e del cranio, in questi punti infatti, vi è la tendenza a mantenere un pelo piuttosto lungo rispetto al resto del corpo. Va considerato tra i cani che non hanno alcuna perdita di pelo se mantenuto ben spazzolato e rasato dove necessita.

Vai alla scheda Bedlington ×

Non ha perdite di pelo

Il mantello setoso dello Yorkshire Terrier non ha perdite di pelo che si allunga sempre e dovrà essere tagliato, preferibilmente da un professionista toelettatore, se lo si vorrà tenere lungo fino al suolo. Il mantello potrà essere accorciato a qualche centimetro se non si ha la necessità di mantenerlo lungo per le esposizioni.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Salivazione e contenimento della bava

Alcune razze di cani possono coprire l’intero braccio con la loro bava e bagnare i vestiti quando vengono a salutarti. Se non ti reca fastidio, bene; ma se sei uno schizzinoso, è consigliabile scegliere un cane che sbavi poco. La bava non è altro che saliva che esce dai lati della bocca e ci sono molteplici motivi per cui un cane sbava: gioia, golosità, eccitamento, fame, calore, sete e caldo.

×

Nella norma e di ridotta entità

La salivazione del Bedlington Terrier può essere considerata nella norma come nei casi di molti altri cani di taglia relativamente piccola. Se si dovesse notare una salivazione abbondante bisognerà assicurarsi che non ci siano infiammazioni o infezioni al cavo orale.

Vai alla scheda Bedlington ×

Contenimento della bava nella media

Il contenimento della bava è assolutamente perfetto. Lo Yorkshire non ha perdite di saliva, ma è necessario tenere pulite le zone attorno alla bocca, dopo il pasto, dovuto al lungo pelo che adorna la zona che, per essere mantenuta in ottimo stato, sarà detersa con una salvietta imbevuta e si ravvierà il pelo di baffi e barba.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Facilità di pulizia

Per alcune razze basta una semplice spazzolata; altre richiedono un bagno, una tosatura regolare e altre accortezze solo per rimanere puliti e sani. Considera se hai il tempo e la pazienza per un cane che ha bisogno di un sacco di attenzioni o denaro sufficiente per pagare qualcun altro per farlo. La cute dei cani si sporca come quella degli esseri umani e quindi va lavata. Ogni tipo di cane necessita di una specifica manutenzione, per esempio i cani a pelo lungo avranno senza dubbio il bisogno di avere delle cure regolari e costanti. Ma non deve essere solo il pelo ad essere lavato, ma anche le orecchie, le zampe, le unghie e i denti hanno bisogno di essere puliti. Un cane pulito è sicuramente più sano e potrà rotolarsi per tutta casa senza problemi.

×

Va curato e toelettato periodicamente con grande attenzione

Il Bedlingon Terrier sarà spazzolato almeno una volta alla settimana. La toelettatura riguarda anche la rasatura di alcune parti del corpo. Nel corso della toelettatura saranno ispezionati le orecchie, gli occhi e il cavo orale per assicurarsi che non ci siano infiammazioni o infezioni. Sarebbe opportuno rivolgersi ad un professionista per la toelettatura da esposizione.

Vai alla scheda Bedlington ×

Toelettatura semplice se mantenuta per la quotidianità

Il peso esiguo semplifica la toelettatura di questa razza. Lo Yorkshire ha bisogno quotidianamente delle attenzioni del proprietario. Il pelo sarà pettinato con un cardatore morbido e un pettine. La spazzolata finale, seguendo il verso del pelo, manterrà il mantello in perfetta condizione. I bagni saranno effettuati alla bisogna. Settimanalmente, verranno ispezionate le orecchie, gli occhi e il cavo orale, per assicurarsi che non vi siano alterazioni. La toelettatura del pelo (se tenuto a pelo lungo) sarà seguita occasionalmente da un professionista.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Salute e malattie

A causa delle scarse pratiche di allevamento, alcune razze sono inclini a certi problemi di salute genetica, come la displasia dell'anca. Questo non significa che ogni cane di quella razza svilupperà queste malattie; significa solo che sono più esposti al rischio. Se stai per acquistare un cucciolo, è una buona idea scoprire quali malattie genetiche sono comuni alla razza che ti interessa, in modo da poter chiedere all’aallevatore la salute fisica dei genitori e di altri parenti del tuo potenziale cucciolo.

×

Generale gode di buona salute

Lo Yorkie ha solitamente una buona salute ma potrebbe soffrire di malattie genetiche tra le quali annoveriamo la displasia e la lussazione della rotula e qualche disturbo oculare. Si dovrà anche porre particolare attenzione alla dentatura, che potrebbe avere delle manchevolezze durante lo sviluppo. Se si acquista un cucciolo presso un allevatore selezionatore, si potrebbero evitare patologie ereditarie poiché i riproduttori dovrebbero essere testati.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Raramente sviluppa patologie gravi

In linea generale il Bedlington Terrier è una razza che è caratterizzata da uno stato di buona salute e che non soffre di particolari problematiche. Essendo un cane che può arrivare a vivere per 12-14 anni, alcuni problemi, anche piuttosto importanti, potrebbero presentarsi in età avanzata. Generalmente questo animale può avere diagnosi di problemi relativi agli occhi, con sviluppo di patologie come la cataratta o displasia retinale. Il Bedlington Terrier può incorrere in una malattia grave denominata Copper toxicosis. Questa malattia ereditaria può essere scongiurata mettendo in riproduzione solo soggetti esenti.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tendenza ad ingrassare

Alcune razze hanno grandi appetiti e tendono a mettere su peso facilmente. Come per gli esseri umani, l'essere in sovrappeso può causare problemi di salute nei cani. Se scegli una razza che è incline ad aumentare di peso, è necessario limitare il cibo, assicurarsi che faccia abbastanza esercizio e dosare le sue crocchette quotidiane in pasti regolari, piuttosto che farlo restare a digiuno tutto il tempo. Un cane tende a ingrassare soprattutto d’inverno, poiché l’esercizio fisico in questo periodo è ridotto, in questi casi è opportuno rivolgersi a un veterinario che vi consiglierà una dieta regolare adatta.

×

Buona tendenza a rimanere in forma

Lo Yorkshire terrier non è un cane goloso, ma potrebbe avere tendenza ad ingrassare in mancanza di esercizio. Si dovrebbe somministrare una giusta dose di alimento, distribuito in due pasti al giorno, e mantenerlo in esercizio. Ovviamente, tutto sarà in base alle singole esigenze e in modo soggettivo, assicurandosi di ben alimentare il cane in rapporto alle sue attività.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Ha bisogno di allenamento costante per mantenere la linea

La necessità principale per un cane come il Bedlington Terrier è quella di mantenere in costante allenamento il proprio corpo. Si tratta di uno degli impegni da tenere maggiormente a mente. La quotidianità deve essere fatta di una buona dose di movimento per poter mantenere le caratteristiche atletiche e di una dieta equilibrata.

Vai alla scheda Bedlington ×

Apprendimento

Intelligenza e addestramento

I cani docili e facili da addestrare sono più abili ad associare un ordine (come ad esempio la parola "seduto"), un'azione (il mettersi seduto) e una conseguenza (ottenimento di una ricompensa) molto rapidamente. Altri cani hanno bisogno di più tempo, pazienza e ripetizioni durante l'addestramento. Molte razze approcciano l’addestramento con un atteggiamento del tipo "Cosa c'è poi per me?", pertanto è necessario usare premi e giochi per insegnare loro a soddisfare le tue richieste. Altri cani da lavoro sono portati per un processo decisionale e concentrazione, come ad esempio l'allevamento di bestiame, e hanno bisogno di esercitare le loro attività. Se non ottengono la stimolazione mentale di cui hanno bisogno, compiranno azioni sgradevoli, come scavare e masticare. Attenzione, docilità e intelligenza sono le caratteristiche per un cane che si addestra facilmente.

×

Grande intelligenza soprattutto nello sviluppo dell'addestramento

Il Bedlington è un cane intelligente, particolarmente portato nella caccia come coadiutore del proprietario. Diciamo che il Bedlington non è usato solitamente nell'arte venatoria. Questa è una pratica praticata quasi esclusivamente nelle gare cinofile. L'addestramento inteso come educazione sarà ben accetto dal Bedlington che ama molto essere diretto nelle azioni seppur mantiene sempre una certa riservatezza decisionale.

Vai alla scheda Bedlington ×

Intelligenza ed addestramento nella media

Lo Yorkshire Terrier è stato selezionato come cane da lavoro. Nella seconda metà dell’800 la contea dello Yorkshire era divenuta un centro importante per l'industria tessile. Gli operai portavano i loro piccoli Terrier a pelo lungo al lavoro, affinché cacciassero i topi che arrecavano danni alle balle di lana. Nello stesso periodo, i minatori dello Yorkshire utilizzavano questi cani per scacciare i topi all'interno delle miniere di carbone. Grazie alle loro piccole dimensioni e alla loro agilità potevano facilmente entrare nelle gallerie più strette e cercare nelle evenienze e in caso di pericolo, minatori in difficoltà. Oggi non si richiede più allo Yorkshire di cacciare i topi, ma l’attitudine a questa attività, propria di questa razza, non è cambiata. È perciò una razza piuttosto indipendente, che ama profondamente la sua famiglia e il nucleo famigliare e che si ritiene possa essere facilmente educato e socializzato.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Fedeltà e fughe

Alcune razze hanno più spirito libero rispetto ad altre e scapperanno via seguendo tutto ciò che cattura il loro interesse. Molti cani da caccia devono semplicemente seguire il naso o quel topo che ha appena attraversato di corsa la strada, anche se questo significa lasciarti indietro. Indipendenza, fedeltà, vigorosità e vitalità sono le qualità di un cane tendente alla fuga.

×

Ha poca tendenza a fuggire

Solitamente lo Yorkshire Terrier non ha tendenza alla fuga poiché ama molto la sua casa e il suo territorio, ma non è detto che in caso di un intrusione di una eventuale preda, lo Yorkie non tenti di evadere per portare a termine la sua caccia. È importante assicurarsi che la recinzione di casa sia sicura per evitare che lo Yorkie possa tentare l'evasione.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Non si allontana spesso e non copre distanze enormi

Il Bedlington Terrier è un animale naturalmente curioso. La sua attenzione è attirata, tendenzialmente da altri esseri viventi con i quali non ha molta confidenza e la sua natura e la sua storia ne fanno di questo un cane adatto alle funzioni di caccia. Se cresciuto in un ambiente domestico per la maggior parte del tempo, difficilmente tenderà a cambiare o a fuggire. L’attività all’aperto può portarlo a percorrere distanze relativamente grandi, magari all’inseguimento di uno scoiattolo o di un coniglio.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tendenza a mordere

Comune nella maggior parte delle razze quando sono cuccioli, mordere significa una tendenza a rosicchiare, masticare e mordicchiare (un leggero morso abbastanza indolore, che non fora la pelle). I cani che mordono sono più propensi a usare la bocca per tenere o "radunare" i loro familiari umani e hanno bisogno di addestramento per imparare che va bene rosicchiare i giocattoli per la masticazione, ma non le persone. Le razze che mordono sono adatte al gioco di riporto e adorano masticare i loro giocattoli e rosicchiare le ossa. Questi cani sono molto giocherelloni e vivaci. Occorre prestare attenzione però a quelle razze che se disturbate, maltrattate o spaventate possono essere più inclini a mordere, e talune possono farlo in maniera improvvisa senza avviso. Esistono infatti per selezione naturale razze che sono più o meno mordaci.

×

Poco avvezzo al morso se non esposto a condizioni di pericolo

Il Bedlington Terrier non ha una predisposizione innata del morso che va comunque tenuto sotto controllo. Bisogna evitare di farlo giocare insistendo nell'uso della bocca poiché così facendo si rischia di fargli scambiare il morso come una conseguenza del gioco. Una buona socializzazione e una attenta educazione eviterà gesti inaspettati.

Vai alla scheda Bedlington ×

Autocontrollo e morso nella media

Lo Yorkie non ha tendenza al morso se non stuzzicato o infastidito. Bisogna comunque tenere conto che qualsiasi cane potrebbe arrivare all'eccesso se non è ben socializzato e educato. Inoltre, non bisognerebbe mai giocare in modo violento o esasperato con un cane, poiché nell'eccitazione potrebbe esagerare nell'interagire con persone e altri animali.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Tendenza a cacciare una preda

I cani che sono stati allevati per la caccia hanno un desiderio innato di inseguire e talvolta uccidere altri animali. Tutto ciò che sfreccia come gatti, topi e anche automobili può innescare questo istinto. I cani che amano inseguire devono essere al guinzaglio o quando sono all'aperto tenuti in una zona recintata. Queste razze in genere non sono adatte per le case dove ci sono animali più piccoli che possono apparire come preda, come gatti, criceti o cani di piccola taglia. I cani tendenti a predare sono istintivi, vigorosi, impetuosi e vivaci.

×

Ottimo cane da caccia al coniglio

Il Bedlington Terrier è un cane da caccia la cui caratteristica è la velocità: piede di lepre, ventre retratto, torace profondo e una leggera curvatura dorso-lombare fanno di lui un potente e veloce corridore! La caccia ai conigli con il furetto e il Bedlington è stata di gran moda negli anni passati e tuttora in Gran Bretagna ci sono gare di lavoro per questi Terrier la cui grinta è proverbiale.

Vai alla scheda Bedlington ×

Bassa tendenza nel cacciare una preda

Come già accennato, lo Yorkshire Terrier è stato un cane da lavoro, dedito alla ricerca di topi ed è per questo che ha ancora in sé la carica del cacciatore. Ovviamente, le sue mire possono essere solo piccoli roditori o uccelli, ma l'atavico carattere e propensione non sono sopiti.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Tendenza ad abbaiare o ad ululare

Alcune razze abbaiano più spesso di altre. Quando si sceglie una razza, pensa a come il cane vocalizza - con l’abbaio o l’ululato - e con quale frequenza. Se stai considerando un cane da caccia, troveresti il suo ululato musicale o esasperante? Se stai pensando a un cane da guardia, una città piena di "stranieri" sospetti lo metterà in allerta permanente? Gli animali selvatici lo terranno in allerta? Vivi in un condominio con restrizioni di rumore? Hai dei vicini di casa permalosi? Un cane abbaia per protesta, perché vuole mangiare, per difendere il suo territorio, perché è eccitato, ha dei bisogni fisici o semplicemente per salutare.

×

È una razza avvisatrice

Lo Yorkshire Terrier è una razza avvisatrice, ossia tende ad usare l'abbaio per annunciare l'arrivo di un estraneo o la presenza di qualcosa che non gli è usuale. Perciò il suo richiamo sarà preso in considerazione dal proprietario perché è bene che quando il cane tende a voler comunicare con il suo interlocutore gli si presti l'adeguata attenzione e ci si interessi a chi o cosa sta infrangendo i limiti degli spazi di proprietà.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Raramente si espone in continuati abbai od ululati

La normale vivacità di un animale come il Bedlington Terrier lo rende, se stimolato, piuttosto attivo anche nel cercare l’interazione vocale con il proprietario e con altri cani che possono essere conosciuti o meno. Non è un cane aggressivo in questo senso, e non tende a passare giornate intere in grossi “discorsi” con altri vicini a quattro zampe.

Vai alla scheda Bedlington ×

Bisogno di esercizio

Livello di energia

I cani con un alto livello di energia sono sempre pronti e in attesa di poter entrare in azione. Hanno bisogno di una notevole quantità di esercizio fisico e di stimolazione mentale e sono più propensi a spendere il tempo a saltare, giocare e analizzare eventuali nuovi luoghi e odori. I cani con un basso livello di energia sono l'equivalente canino di un poltrone, lieto di sonnecchiare tutto il giorno. Quando valuti una razza, prendi in considerazione il tuo livello di attività e stile di vita e pensa se troveresti un cane vivace e dinamico stimolante o fastidioso. Essere vitale, vigoroso, attivo e vivace sono le qualità di un cane con un alto livello di energia.

×

Ha un ottimo livello di energia

Rispetto alle sue piccoli dimensioni, lo Yorkshire è una razza molto energica. Gli piace molto interagire con tutti e dimostra una resistenza allo sforzo molto più importante che non quello delle sue fattezze. È dinamico e vigoroso, molto sveglio e intraprendente. È sempre molto impegnato ma non è fastidioso o petulante nei confronti dei membri della famiglia.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Cane di grande energia e reattività naturale

Il Bedlington Terrier è un atleta. Questo cane è in grado di supportare un alto livello di interazione quotidiana con il proprietario o con i componenti della famiglia. Il Bedlington Terrier può risultare piuttosto attivo. Un inadeguato addestramento può portarlo a reazioni scomposte e la mancanza di uniformità nell’addestramento può portare a reazioni sbagliate o esagerate.

Vai alla scheda Bedlington ×

Vigorosità

Un cane vigoroso può o non può avere un alto livello di energia, ma tutto quello che fa, lo fa con vigore: strattona il guinzaglio (fino a quando lo addestri a non farlo), cerca di andare contro gli ostacoli e persino mangia e beve con grandi sorsi. Questi tipi di cani hanno bisogno di un sacco di addestramento per far imparare loro le buone maniere e potrebbero non essere la soluzione migliore per una casa con bambini piccoli o con qualcuno che è anziano o fragile. Un cane poco vigoroso, d'altra parte, ha un approccio più modesto alla vita. Un cane vigoroso è un cane socievole e giocherellone.

×

Un atleta nel mondo cinofilo

A dispetto delle ridotte dimensioni siamo di fronte ad una razza energica e dotata di grande reattività. Il Bedlington Terrier può affrontare discrete prove di resistenza nella corsa. Un cane in grado di mettere in mostra la sua eccezionale muscolatura e la linearità di un corpo che tradisce la sua forza innata. Il Bedlington Terrier è noto come il “cane-agnello”, per le sue sembianze e per le sue tonalità dl mantello, ma è un vero e proprio cane da competizione quando si tratta di mostrare le sue doti atletiche.

Vai alla scheda Bedlington ×

Livello di vigorosità nella media

Lo Yorkshire Terrier è un cane mite ma nello stesso tempo molto risoluto. È una razza con un carattere importante, ma dolce seppur non remissivo. Non ha necessità di un grande addestramento per essere educato e per saper bene approcciarsi con tutti.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Bisogno di esercizio

Ad alcune razze va bene una passeggiata lenta di sera intorno all’isolato. Altre hanno bisogno di un vigoroso esercizio fisico quotidiano. Senza un adeguato esercizio, queste razze possono mettere su peso e sfogare la loro energia repressa in modi che non ti piacerebbero, come abbaiare, masticare e scavare. Le razze che hanno bisogno di un sacco di esercizio sono adatti per le persone attive che amano stare all'aria aperta. Vitalità, socialità e intelligenza sono le qualità di un cane che ha bisogno di esercizio quotidiano.

×

Poco bisogno di esercizio fisico

Così come per tutti i cani anche per lo Yorkshire la questione dell’esercizio quotidiano risulta cruciale. Uno Yorkshire perfettamente allenato è un cane che è in grado di trarre un duplice vantaggio da questo tipo di attività: il mantenimento di un peso ideale e lo sviluppo di un adeguato equilibrio psicofisico oltre ad una adeguata socializzazione che renderà vita facile sia al cane che al suo proprietario.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Necessita di esercizio costante e quotidiano

L’esercizio, quotidiano e intenso, in alcuni casi, è indispensabile per mantenere un’ottima salute per il Bedlington Terrier. Questo deve essere ben programmato e adatto ad assecondare il potenziale del Bedlington che, attraverso l’esercizio e le attività quotidiane, non solo si allena e si mantiene in buona salute, ma arriva anche ad espellere l’accumulo di stress.

Vai alla scheda Bedlington ×

Tendenza al gioco

Alcuni cani sono cuccioli perpetui, vogliono sempre giocare, mentre altri sono più seri e tranquilli. Anche se un cucciolo giocoso suona accattivante, prendi in considerazione quanti giochi di riporto o di acchiapparello desideri fare ogni giorno e se hai bambini o altri animali che possono essere dei compagni di gioco per il cane. Vivacità, vitalità e vigorosità sono le qualità che caratterizzano un cane tendente al gioco.

×

Elevata tendenza al gioco

Lo Yorkshire Terrier è un cane che ama moltissimo giocare e intrattenersi con adulti e bambini. Bisognerà comunque stare molto attenti perché il gioco non sia eccessivo poiché bisogna sempre tenere conto delle dimensioni dello Yorkie e della possibilità di potergli far del male. Seppur di piccola taglia, anche nel rispetto dei bimbi, è necessario un adulto che sorvegli l'interazione.

Vai alla scheda Yorkshire ×

Ottimo livello di interazione con esseri umani ed altri animali

Il Bedlington Terrier è un cane estremamente giocoso. Si trova a proprio agio ad interagire con il proprietario e non disdegna di fornire una risposta intelligente all’interazione e ai feedback che questi gli propone. Ha una spiccata attitudine all’interazione giocosa con i più piccoli ed è in grado di interpretare questa attività anche con altri cani o altri animali non aggressivi. La vicinanza del proprietario è indispensabile, come tutti i cani reattivi, anche il Bedlington Terrier deve essere sempre supervisionato in questo tipo di interazioni, specialmente se a contatto con i più piccoli.

Vai alla scheda Bedlington ×