La razza Cavalier King Charles spaniel

Detto anche: King Charles spaniel

Descrizione generale

Lo Standard di Razza lo definisce così: "Sportivo, affettuoso, assolutamente senza paura. Allegro, amichevole, non aggressivo; non ha alcuna tendenza al nervosismo". È una razza vivace che si rapporta bene con chiunque. È molto affettuoso con tutti i membri della famiglia e interagisce bene anche con i bambini. Il Cavalier King è un cane abituato a vivere in casa e poco adatto alla solitudine. Non richiede particolari strategie in addestramento e si adatta abbastanza bene a climi freddi, mentre può risentire fisicamente di climi particolarmente caldi. Ha una salute di ferro e non ha particolari necessità, per quanti riguarda la pulizia. È intelligente e mostra grande energia nell'interazione. I colori del mantello sono quattro: Black and tan, ruby, blenheim e tricolore.

Varianti riconosciute:

  • tricolor
  • blenheim
  • ruby
  • black and tan

Cavalier King in sintesi

Aspetto e attributi

Caratteristiche fisiche ammesse dallo standard:

  • Colori: rosso, bianco, nero, marroncino, foca
  • Pelo: serico, lungo
  • Mantello: bicolore, tricolore

Piccolo spaniel di origine inglese, il Cavalier King Charles Spaniel è un cane molto attivo, che mantiene ancora la sua antica passione per la caccia ai piccoli selvatici. Il CKCS è un cane solido, come i cani da caccia da cui discende, ma è calmo ed equilibrato come si addice a un cane da compagnia: la sua lunga convivenza con i nobili nei palazzi europei ne ha plasmato l’abitudine alle agiatezze. Grazioso e ben proporzionato, ha un’ espressione gentile. Il suo mantello, che può essere di diversi colori (black and tan, ruby, blenheim, tricolore), gli conferisce un aspetto bello e piacevole.

Cerchi un Cavalier King?

PREZZI E MANTENIMENTO

Il prezzo di un cucciolo di Cavalier King Charles Spaniel si attesta nella fascia medio/alta. Si consiglia di acquistare un cucciolo solo presso allevatori seri e competenti che testino i loro riproduttori poiché la razza è difficile da allevare e potrebbe essere soggetta a patologie ereditarie. La ricerca non sarà difficoltosa considerando che l'offerta di cuccioli è molto numerosa visto che, annualmente, vengono iscritti al Libro Genealogico dell'ENCI più di 1500 cuccioli. Le dosi giornaliere di alimentazione sono minime, ma il mangime deve essere di ottima qualità. La pulizia del mantello non incide sul bilancio poiché è di semplice fattura e può essere fatta direttamente dal proprietario. Giudizio: Il mantenimento si attesta nella fascia media per una razza di piccole dimensioni

Il prezzo medio di un Cavalier King offerto in vendita da Ottobre 2017 ad oggi su AnnunciAnimali.it è di:

  • Euro 1.117,65 riferito a 17 allevatori
  • Euro 623,04 riferito a 23 negozi
  • Euro 754,23 riferito a 52 privati

Sommario caratteristiche:

Adattabilità

Torna all'indice
3

Adattabilità alla vita in appartamento

«Ottima adattabilità alla vita in appartamento»

Il Cavalier King è una razza che vive la casa come il suo ambiente naturale. L’appartamento, soprattutto quando si tratta di passare tempo con la propria famiglia, è il luogo che questo cane predilige. È un perfetto padrone di casa che riesce a muoversi con grande disinvoltura all’interno della stessa senza mai risultare “maleducato” nei comportamenti. Ovviamente, ha necessità di uscire in passeggiata qualche volta al giorno per poter interagire con l'esterno e rapportarsi con altre persone e animali.

Tolleranza a stare da solo

«Poco abituato alla solitudine»

Il Cavalier King necessita di essere costantemente al centro dell’attenzione. Ama moltissimo stare in compagnia del proprietario e dei membri della propria famiglia. Non sarà una sorpresa, quindi, la possibilità che questo animale scelga di accompagnarvi in qualsiasi locale della casa. Può stare solo per periodi brevi e unicamente quando è assolutamente indispensabile, per questioni di lavoro o urgenze particolari.

Adatto come primo cane

«Abbastanza adatto come primo cane»

Acquistare un Cavalier King come primo cane è una scelta piuttosto felice per vari e validi motivi. Innanzitutto è indispensabile notare come la bellezza di questa razza e la sua mite espressione possano risultare quasi “terapeutiche” per le persone. Inoltre, non vi sono particolari difficoltà nel crescere un cane che tende ad adeguarsi a certi ritmi di vita senza risultare difficile da educare anche per un proprietario inesperto.

Tolleranza alle temperature fredde

«Tolleranza alle temperature fredde nella media»

Il Cavalier King è dotato di un mantello che può fornire adeguato supporto ad un fisico piuttosto “gracile” se messo a contatto con temperature troppo basse. In questo caso bisogna premurarsi di dotarlo di un cappottino e, soprattutto, di non imporgli uscite in momenti di freddo proibitivo. perché può essere controproducente per la sua salute. Se dovrà passare qualche ora all'esterno, durante l'inverno, sarà utile fornirlo di un posto caldo e asciutto dove si possa rifugiare.

Tolleranza alle temperature calde

«Poca tolleranza alle temperature calde»

Le temperature eccessivamente calde non sono molto tollerate. La struttura del muso, soprattutto delle vie respiratorie, può rappresentare un problema per quanto riguarda il raffreddamento dell’aria in ambienti caldo/umidi. Questo può portare a sviluppare difficoltà a livello dei polmoni e del cuore. Bisogna, quindi, prestare una grande attenzione ai sintomi di colpo di calore.

Razze simili per adattabilità

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Dalmata, Labrador Retriever, Levriero, Bobtail, Pastore Maremmano Abruzzese

Carattere e socialità

Torna all'indice
4.4

Carattere e temperamento

«Molto tollerante a livello emotivo»

Lo Standard di Razza lo definisce così: "Sportivo, affettuoso, assolutamente senza paura. Allegro, amichevole, non aggressivo; non ha alcuna tendenza al nervosismo". È una razza vivace che si rapporta bene con chiunque. È molto affettuoso con tutti i membri della famiglia e interagisce bene anche con i bambini. Il Cavalier King Charles Spaniel ha per natura un carattere solare: è tuttavia necessario che l’allevatore coltivi teneramente questa predisposizione innata in modo che, una volta ceduto, questa solarità si possa esprimere pienamente in tutte le sue sfumature.

Affettuosità verso la famiglia

«Ha una grande affettuosità verso la famiglia»

Il Cavalier King Charles Spaniel è molto affettuoso con la famiglia e ancor di più con la persona che avrà eletto come suo leader. La morfologia del CKCS è molto accattivante. È capace di esprimere affetto infinito con quei grandi occhi che colpiscono al cuore. Segue volentieri tutte le attività del proprietario e vorrebbe stare sempre con lui e condividerne ogni momento della giornata. È una razza molto dolce che si pone sempre con atteggiamenti teneri verso le persone che ama.

Amichevole con i bambini

«Molto amichevole con i bambini»

Il rapporto che si instaura tra cani e bambini è sempre molto speciale e lo è ancor più quando un bimbo ha, come amico a quattro zampe, un Cavalier King Charles Spaniel. Con il Cavalier King questo tipo di rapporto si rafforza giorno dopo giorno ed è favorito dalla grande attitudine di questo cane a interagire con i più piccoli. I bambini sono particolarmente innamorati dell’espressione che caratterizza il Cavalier King, che si incornicia nello sguardo che non può che ispirare tenerezza. IL CKCS non è adatto solo ai bambini ma anche alle persone anziane. Anche se il rapporto del Cavalier con i bimbi è idilliaco, si raccomanda sempre la presenza di un adulto a supervisionare l'interazione.

Rapporto con gli sconosciuti

«È amichevole con gli sconosciuti»

Il Cavalier King Charles Spaniel è una razza da compagnia con un ottimo carattere che interagisce bene con tutti. Il Cavalier è un ottimo avvisatore che richiamerà il proprietario quando c'è una infrazione al suo territorio. È comunque un cane molto affidabile, seppur non può essere annoverato come cane da guardia, dovuto alla sua taglia.

Socialità con altri cani

«Ha una buona socialità con altri cani»

Un Cavalier King Charles Spaniel ben socializzato si rapporta in modo molto amichevole con gli altri cani. L'abitudine alla condivisione con altri cani è il risultato di una buona educazione di base, che si rivela essere molto comoda poiché è molto piacevole possedere un cane che interagisce bene con tutti, persone e animali.

Razze simili per carattere e socialità

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Shih Tzu, Dogo argentino, Cane da pastore belga, Bull terrier, Bichon

Cure e salute

Torna all'indice
2.8

Cura e perdita del pelo

«Poca perdita di pelo»

Il Cavalier King Charles Spaniel non ha una perdita di pelo importante, vista la taglia e la conformazione del mantello. Subisce, come molti altri consimili, due mute all'anno, alla fine dell'inverno e alla fine dell'estate. Basta poco per mantenere il mantello in ottime condizioni e una spazzolata alla settimana eviterà di trovare pelo in giro.

Salivazione e contenimento della bava

«La perdita di saliva è irrisoria.»

Il CKCS ha un muso corto. Questa conformazione potrebbe provocare la perdita di saliva. Considerando però le dimensioni della razza, la perdita di bava è pressoché irrisoria. Se si riscontrassero delle perdite di salivazione abbondanti, ci si assicurerà che non siano in atto infiammazioni e/o infezioni al cavo orale.

Facilità di pulizia

«Va controllato settimanalmente»

La morfologia ridotta di questa razza non rappresenta un problema per la pulizia. Lo Standard prescrive : "Pelo lungo, serico, senza riccioli. È permessa una leggera ondulazione. Moltissime frange. Non va assolutamente toelettato". A proposito di quest'ultima frase, va inteso che non deve essere tagliato o rasato, non certo non spazzolato e lavato. Ogni settimana vanno controllati gli occhi, le orecchie e gli spazi interdigitali per assicurarsi che siano ben puliti.

Salute e malattie

«Gode generalmente di buona salute»

Il Cavalier King Charles Spaniel gode di buona salute. È un cane che è in grado di mantenere una condizione generale di ottima salute ma che potrebbe sviluppare patologie oculari e problemi come la displasia o lo sviluppo di lussazione della rotula che sono malattie piuttosto comuni anche in altre razze.

Tendenza ad ingrassare

«La sedentarietà può portarlo ad accumulare grasso»

Quella della tendenza ad ingrassare può rappresentare un problema per il Cavalier King. Nonostante le dimensioni piuttosto moderate è in grado di accumulare una discreta quantità di grasso in eccesso dovuto se ha una vita troppo sedentaria. Ha bisogno di una dieta bilanciata in rapporto al movimento.

Razze simili per cure e salute

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Schnauzer medio, Pechinese, Labrador Retriever, Carlino, Bovaro del bernese

Apprendimento

Torna all'indice
3.2

Vuoi addestrare il tuo cane? trova un buon addestratore di cani nella tua zona!

Intelligenza e addestramento

«Ha un'ottima intelligenza emozionale»

La sua è un'intelligenza innata che il Cavalier King Charles Spaniel mette a disposizione nella socializzazione, nell'educazione e nei rapporti con la famiglia, del proprietario e del resto del mondo. È un cane ardito e sportivo. Sarà certamente educato e accontenterà il proprietario eseguendo le sue indicazioni, che saranno estremamente ragionevoli e impartite con gentilezza. Ha una intelligenza emozionale che lo fa essere un perfetto cane da compagnia.

Fedeltà e fughe

«Fedeltà e fughe nella media»

Il CKCS si integra perfettamente nell'ambiente famigliare e ha un ottimo rapporto con tutti gli appartenenti alla famiglia. Le fughe non sono la sua priorità ma va comunque tenuto al guinzaglio durante le passeggiate (come, del resto, prescrive la legge). La sua fedeltà è indiscutibile e preferisce rimanere vicino al proprietario invece di allontanarsi volontariamente.

Tendenza a mordere

«Sa regolare e controllare il morso»

Il Cavalier è un cane gioioso ma pacato e responsabile e non arriverebbe mai al morso se non indispettito a dismisura. Ha un ottimo self control che mette in atto tutte le volte in cui si trova in difficoltà. Ovviamente, e come tutti i cani, il morso è l'unico atto che può essere messo in pratica da un cane, sia per autodifesa o per difendere le proprietà. Non ha comunque tendenza a mordere ed è anche molto rispettoso dei bimbi che saranno tenuti, comunque, sotto controllo.

Tendenza a cacciare una preda

«È stimolato dall'interazione con altri animali più piccoli»

Più che una tendenza, quella del Cavalier King nel cacciare una preda, è un tipo di comportamento. Non è propriamente un cane da caccia come lo erano i suoi avi, ma l’interazione con animali più piccoli risulta stimolante per lui e questo può portarlo a sviluppare un istinto per l'inseguimento o alla caccia nei confronti di piccole prede. Sarà, quindi, capacità del proprietario di intervenire con una buona educazione.

Tendenza ad abbaiare o ad ululare

«Non è un cane da guardia ma è un buon avvisatore»

L'abbaio è un modo per richiamare l’attenzione del proprietario in caso di "invasione" del proprio territorio. Il Cavalier King Charles Spaniel è un ottimo avvisatore che fa sentire la sua voce solo in caso di necessità.

Razze simili per apprendimento

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Chihuahua, Jack Russell Terrier, Segugio Italiano, Schnauzer medio, Volpino Pomerania

Bisogno di esercizio

Torna all'indice
3.5

Livello di energia

«Può sviluppare un discreto livello di energia in alcuni casi»

Lo Standard di razza lo definisce altresì "attivo". È pieno di energie e ha bisogno di fare del movimento durante la giornata. Ogni giorno, si dovrà dedicargli del tempo per farlo passeggiare, sfogare e giocare, in modo che possa mantenersi in forma ed essere sempre sereno e felice.

Vigorosità

«È una razza mite e poco vigorosa»

Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane molto mite e gioioso. Non ha necessità di essere educato più di tanto poiché è già di suo un cane elegantemente pacato. È pieno di buone maniere e ha un buon rapporto giocoso e vivace con la vita. È educato e gentile

Bisogno di esercizio

«L'esercizio deve essere parte integrante della quotidianità»

Oltre alle normali uscite quotidiane, che devono tenere di conto la necessità di esercizio, il Cavalier deve poter interagire con il proprietario e i membri della sua famiglia. Si tratta di necessità legate anche al mantenimento di una capacità intellettiva di ottimo livello. Il CKCS sarà sicuramente lieto di poter esercitarsi con il gioco e con le persone che ama di più.

Tendenza al gioco

«Grande tendenza al gioco»

Questo cane ama molto il gioco e ha una natura allegra. Legato alla famiglia da un amore affettuoso e solare, vorrà sempre giocare con il proprietario e la famiglia. Il gioco inoltre gli serve per sfogare le sue energie davvero notevoli. Si tratta insomma di un cane pieno di vita e di voglia di divertirsi. Inoltre, l'esercizio fisico lo aiuterà a non mettere peso in eccesso.

Razze simili per bisogno di esercizio

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Pastore Scozzese, Golden Retriever, Cane da pastore belga, Spitz, Terranova


Sei un esperto di Cavalier King? Aiutaci a migliorare questa scheda:

Potrai veder comparire il tuo allevamento nelle fonti qui sopra!

Dì la tua sulla razza Cavalier King Charles spaniel:

Potrebbero interessarti anche: