La razza Lagotto Romagnolo

Descrizione generale

Noto per essere il re del Tartufo. Unica razza riconosciuta FCI per la cerca del tartufo si sta imponendo come cane da compagnia e pet-therapy. Sempre più apprezzato dalle famiglie il lagotto romagnolo è un cane perfetto per compagnia. Sobrio, intelligente, affettuoso e attaccato al proprio padrone è facilmente addestrabile. Non è un cane adatto a padroni scattosi e dai modi bruschi. Il Lagotto di fronte a tali proprietari si intimedisce e si chiude a riccio non concedendo alcuna confidenza.

Lagotto in sintesi

Aspetto e attributi

Caratteristiche fisiche ammesse dallo standard:

  • Colori: bianco, pezzato, marrone, arancio
  • Pelo: riccio
  • Mantello: bicolore, uniforme, punteggiato

Il Lagotto è un cane rustico e robusto. Ben sopporta climi rigidi. Compatto e forte. Le sue dimensioni lo rendono facilmente gestibile in ogni situazione. Ha un cranio dalla caratteristica forma trapezoidale, se visto dall'alto. Risulta essere tanto lungo quanto largo. Il tronco risulta essere forte e compatto, con una linea dritta dal garrese alla groppa. È un cane muscoloso, con un torace stretto in apertura e piuttosto ampio nella chiusura delle ultime costole. Apprezzabile sul mantello la presenza di macchie di colore marrone.

Cerchi un Lagotto?

PREZZI E MANTENIMENTO

Il costo di un Lagotto Romagnolo in allevamento va da 800 a 1200 euro. Il costo di mantenimento sono contenuti alle due toelettature annuali, al massimo. Sono cani generalmente robusti e sani e non richiedono controlli eccessivi per la propria salute. Non richiedono particolari corsi di addestramento. La loro taglia non richiede spese particolari in alimentazione. Il costo del mantenimento è da considerare in una media ideale. Giudizio: Costo acquisto contenuto, costo di mantenimento basso

Sommario caratteristiche:

Adattabilità

Torna all'indice
4.4

Adattabilità alla vita in appartamento

«Si adatta perfettamente alla vita in appartamento»

Il Lagotto Romagnolo è il perfetto cane da compagnia, dal carattere mite e intelligente, rispettoso delle regole della famiglia, amante delle coccole e dei bambini. Il suo pelo riccio non muta annualmente, il che significa che non lascia fastidiosi peli in giro per la casa, sul divano o sui tappeti. Può essere lasciato da solo in casa per qualche ora, dove aspetterà il suo padrone con pazienza.

Tolleranza a stare da solo

«Sa aspettare la propria famiglia»

Il Lagotto Romagnolo in casa fa mostra della sua grande intelligenza esattamente come fa in altri contesti. Se deve aspettare, lo fa tranquillamente. Sarebbe una buona idea ricompensarlo a fine giornata con una bella sessione di gioco all'aria aperta, dove potrà mostrare anche le sue eccellenti abilità di cane da fiuto, divertendosi un mondo.

Adatto come primo cane

«Un cane che non delude mai il proprio padrone»

Il Lagotto è di carattere mite, mai aggressivo e facilmente addestrabile. E' un cane a cui piace la compagnia dell'uomo, risulta, quindi, molto adatto come primo cane. Affettuoso e desideroso di compiacere il proprio padrone. Per quanto riguarda questo aspetto è possibile dire che si tratta di un cane che non delude mai il proprio padrone. È da considerare tra i cani che sono adatti come primo cane.

Tolleranza alle temperature fredde

«Con la gestione delle tosature è molto tollerante a temperature fredde»

Il Suo folto pelo riccio gli consente di proteggersi dal freddo senza alcuna difficoltà. Tutto sta nel gestire correttamente le tosature. La tosatura in genere avviene una volta l'anno per poi lasciar ricrescere il mantello per il periodo invernale. Il lagotto romagnolo è, quindi, un cane molto tollerante alle temperature fredde.

Tolleranza alle temperature calde

«In estate in genere viene tosato a pelo raso»

Con l'arrivo delle temperature calde il mantello del Lagotto Romagnolo viene accorciato e tosato per alleggerirsi del pelo che fa da copertura per l'inverno. Ben tollera il caldo se opportunamente toelettato durante i periodi critici dell'anno. È richiesta puntualità da parte del padrone in questo senso.

Carattere e socialità

Torna all'indice
4

Carattere e temperamento

«Mite e riservato molto tollerante»

Il carattere del Lagotto Romagnolo è quello di un cane mite e riservato. Non ama essere rimproverato e non gradisce in generale il tono alto della voce. Vivace quando gli si chiede di giocare ma pacato quando capisce che è il momento di stare tranquilli. Merita qualche riflessione a riguardo, ma rimane comunque un'ottima opzione l'idea dei regalare cuccioli di lagotto o di prenderli in casa per la propria famiglia.

Affettuosità verso la famiglia

«Adora farsi coccolare»

Il Lagotto predilige l'uomo alla compagnia di altri cani. In famiglia sa rispettare tutti i componenti. Riconosce le gerarchie e le rispetta. Le coccole sono il momento preferito della giornata le vuole e le accetta da tutti. Va considerato tra i cani che adorano la famiglia e si identifica in maniera particolare con il proprio padrone, ma non ha preferenze, in genere, relativamente agli altri componenti della stessa.

Amichevole con i bambini

«Adatto a vivere con bambini»

Il suo carattere mite e il desiderio di coccole lo portano ad avere un rapporto speciale con i bambini. Privi di aggressività preferiscono allontanarsi se il gioco non è troppo gradito. La calma di questo cane è caratteristica, tuttavia, un buon padrone non deve mai dimenticare di visionare i momenti di interazione tra animali e bambini, specialmente quelli troppo piccoli. Stessa attenzione va riservata agli animale, per evitare il rischio che questi, involontariamente, si facciano male. Il Lagotto riesce a instaurare un rapporto molto amichevole con i bambini.

Rapporto con gli sconosciuti

«Tendenzialmente diffidente»

Gli sconosciuti sono guardati o con diffidenza o con desiderio di interazione da parte di questo cane. Dipende dal singolo Lagotto e dalla situazione in cui avviene l'incontro. Tendenzialmente prima di lanciarsi in situazioni nuove il Lagotto deve capire. Diffidente verso gli sconosciuti, ma se abituato supera facilmente la sua congenita indifferenza.

Socialità con altri cani

«Conoscersi prima di frequentarsi»

Non è un cane che ama imbrancarsi. Né per giochi né per risse. Quando impara a conoscere un altro cane ne diventa facilmente amico e giocherellone. In situazioni nuove mantiene distacco o indifferenza. Può mostrare qualche timore in determinate situazioni, dalle quali, in maniera piuttosto prudente, tende a mantenere una certa distanza.

Razze simili per carattere e socialità

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Beagle, Basset Hound, Bulldog Inglese, Chihuahua, Golden Retriever

Cure e salute

Torna all'indice
4.4

Cura e perdita del pelo

«Non perde pelo durante tutto l'anno»

Il Lagotto romagnolo non perde il pelo per merito del suo tipico pelo riccio. Non cambia muta ed è anallergico. Ha un mantello piuttosto particolare e ne deve conservare le caratteristiche, soprattutto l'uniformità del riccio. Questo deve essere ad anello in tutto il corpo. Va esclusa la testa, dove il riccio deve mantenere caratteristiche più aperte rispetto al corpo. Importante ricordare una toelettatura l'anno, che per cani di questa razza può arrivare a costare dai 20 ai 25 €. Attenzione ai colori. Apprezzati soprattutto il bianco, il marrone e l'arancio, monocolore con qualche accenno bianco.

Salivazione e contenimento della bava

«Non sbava»

Non perde bava neanche davanti ad una ciotola di cibo. È generalmente un animale pulito in questo senso e non da problemi. Pochi accenni e buon contenimento della bava durante periodi caldi o durante intensa attività quotidiana. Nei mantelli chiari anche le perdite non eccessive possono rovinare la tenuta del pelo nella zona della bocca. Bisogna prestare buona attenzione in questo senso.

Facilità di pulizia

«La cura del pelo è necessaria»

Il Lagotto Romagnolo richiede una costante anche se minima pettinatura settimanale. Vi sono zone dove il pelo tende ad infeltrirsi che vanno curate settimanalmente. Importate la pulizia delle orecchie in cui il pelo riccio diventa veicolo di sporcizia e infiammazioni. Le toelettature annuali possono essere ridotte a 2, nei casi estremi una toelettatura l'anno e di obbligo assoluto.

Salute e malattie

«Razza sottoposta a test genetici e radiografie»

Le patologie genetiche della razza sono JE, LSD e Furnishing. Il Lagotto Romagnolo viene testato anche per la displasia delle anche e dei gomiti. Essendo un cane leggero tollera senza marcare con zoppie alcuni gradi di displasia. In generale è in grado di conservare un buono stato di salute generale durante tutto l'arco vitale

Tendenza ad ingrassare

«Ilo cibo non è la sua priorità»

La tendenza del Lagotto non è ad ingrassare. E' un cane da lavoro che facilmente si mantiene in forma. Esistono esemplari più voraci e alcuni più sofisticati. Tendenzialmente il cibo non è la sua priorità e con un po' di tempo adora lavorare/giocare. Questo lo porta a bruciare facilmente le calorie in eccesso.

Razze simili per cure e salute

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Volpino italiano, Levriero, Flat Coated Retriever, Weimaraner, West Highland White Terrier

Apprendimento

Torna all'indice
4.4

Vuoi addestrare il tuo cane? trova un buon addestratore di cani nella tua zona!

Intelligenza e addestramento

«Facilmente addestrabile»

Adora compiacere il proprio padrone. Dotato di una fine intelligenza. Elevata capacità discrezionale. E' facilmente addestrabile. Il suo eccellente fiuto porta il Lagotto ad essere riconosciuto ufficialmente come unica razza per la cerca del tartufo. Può essere abbastanza consigliabile l'addestramento di cuccioli di Lagotto in questo senso.

Fedeltà e fughe

«Fedele e affidabile»

Il suo istinto venatorio è praticamente azzerato. L'adorazione che in genere ha verso il proprio padrone e la propria famiglia lo tiene sempre vicino. Vi sono delle situazioni che richiedono un minimo di addestramento e complicità. Una volta introdotti questi elementi con il Lagotto Romagnolo questo va considerato come un cane perfettamente affidabile.

Tendenza a mordere

«mai aggressivo»

Il Lagotto Romagnolo ha una indole mite e mai aggressiva. Le situazioni che non sono di suo gradimento le risolve allontanandosi con distacco o a volte timore e sottomissione. Non ha alcuna tendenza a mordere, ma può avere tale approccio solo se pesantemente aggredito.

Tendenza a cacciare una preda

«Quasi privo di istinto venatorio»

Il Lagotto Romagnolo e una razza relativamente giovane che è stata selezionata cercando di eliminare l'istinto venatorio. Può capitare che qualche Lagotto Romagnolo rincorra un gatto o un topo. Ma una volta raggiunto non saprebbe cos'altro fare. La sua è la naturale curiosità che contraddistingue ogni cane. Va considerato tra i cani che inseguono prede raramente.

Tendenza ad abbaiare o ad ululare

«Abbaia poco come segnale di avviso»

La sua tendenza ad abbaiare è minima o dovuta a qualche disagio. Può essere utilizzato come cane avvisatore ma solo a quelle situazioni o rumori per lui non consueti. Non è consigliabile in zone di aperta campagna non porta alcun beneficio se tenuto fuori casa come cane da guardia. Nemmeno in casi limite dovuti a un preciso addestramento.

Razze simili per apprendimento

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Bovaro del bernese, Dogo argentino, Breton, Australian Shepherd, Weimaraner

Bisogno di esercizio

Torna all'indice
3.75

Livello di energia

«Richiede un momento di svago durante la giornata»

Il Lagotto è un cane da lavoro che ben si adatta alla vita sedentaria. Purchè non sia una vita da divano. Ha bisogno di scaricare quotidianamente la sua passione per il gioco o lavoro che sia. Anche brevi sedute ma necessarie per la sua salute intellettuale. Per questo motivo i suoi livelli di energia possono essere considerati nella media. L'attività quotidiana è irrinunciabile.

Vigorosità

«e' un cane mite»

Il Lagotto Romagnolo ha un temperamento mite che facilmente si rimette alle richieste del padrone. Ha una discreta energia ma non ha la tendenza a mostrare forzature e vigorosità, né quando si muove in libertà in ambienti casalinghi, né quando è al guinzaglio, in pubblico e durante la passeggiata nel parco. È tra i cani che si muovono delicatamente.

Bisogno di esercizio

«Adora stare all'aria aperta e le passeggiate»

Il Lagotto Romagnolo per conformazione fisica e per il suo innato istinto per la cerca del tartufo ama stare all'aria aperta. Nei boschi e nei parchi da il meglio di se. La sua espressione diventa felice. Diventa un cane sereno che adora il padrone che gli ha dato tanta felicità. Ha quindi bisogno di esercizio in maniera adeguata durante la giornata. Attenzione a non richiedere troppo all'animale, l'istinto può portarlo a strafare.

Tendenza al gioco

«Gli piace il gioco ma sa aspettare»

Il Lagotto si adatta facilmente. Se trova un padrone che lo fa giocare tutto il giorno lui non dirà mai basta. Sa però aspettare il suo momento con tranquillità. Non avanza richieste particolari, in questo senso, e la sua tendenza al gioco è regolata in base alla disponibilità del padrone. Non ha indipendenza in questo senso.

Razze simili per bisogno di esercizio

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Beagle, Barboncino Toy, Spinone italiano, Yorkshire Terrier, Border collie

Club Lagotto Romagnolo e altri links alle fonti

Articoli e approfondimenti dal blog Lagotto Romagnolo

Lagotto Romagnolo: il cercatore di tartufi e le origini

Il Lagotto Romagnolo, unica razza riconosciuta al mondo per la ricerca del tartufo. Il Lagotto Romagnolo era utilizzato come cane da riporto su acqua ma la sua malleabilità, la spiccata propensione alla ricerca, la grande addestrabilità, e la precocità con la quale impara ad eseguire i comandi impartiti il Lagotto si è saputo trasformare perdendo quell’istinto atavico per la caccia e sviluppando un attaccamento quasi morboso al tartufo. Leggi l'articolo


Sei un esperto di Lagotto? Aiutaci a migliorare questa scheda:

Potrai veder comparire il tuo allevamento nelle fonti qui sopra!

Dì la tua sulla razza Lagotto Romagnolo:

Potrebbero interessarti anche: