La razza San Bernardo

A cura di Isabella Milani

Descrizione generale

San Bernardo detto anche: San Bernardo, San Bernardo pelo corto, San Bernardo pelo lungo

Il San Bernardo è una razza molto affascinante. Nato in alta montagna per aiutare le guide alpine a salvare le persone disperse, è naturalmente coraggioso e generoso fino al sacrificio di sé. Alto, massiccio e con una testa enorme, è un gigante buono, che porta la sua stazza con una stupefacente eleganza. È intelligente e docile, va però addestrato fin da giovanissimo e in modo rigoroso, perché anche un difetto caratteriale non troppo serio può renderlo difficile da gestire. Non ha grandi esigenze di movimento e si adatterebbe alla vita in appartamento, in cui però ha bisogno dei suoi spazi. Amorevole con la sua famiglia e con i bambini, è più diffidente con gli sconosciuti e può anche essere addestrato alla guardia. Nel complesso, è un cane spettacolare e intelligente, ma non molto facile da gestire, anche dal punto di vista economico.

Varianti riconosciute:

  • A PELO CORTO
  • A PELO LUNGO

San Bernardo in sintesi

Aspetto e attributi

Un tempo di dimensioni più ridotte, oggi la selezione commerciale ha reso il San Bernardo un cane davvero enorme, così come evidenziato anche dallo Standard di razza, che può arrivare a superare i 100 chili di peso. Esistono due varietà di San Bernardo: varietà a pelo corto (doppio pelo) e varietà a pelo lungo. Ambedue sono di taglia considerevole e hanno un aspetto maestoso. Il corpo è forte, asciutto, muscoloso e armonioso, con testa imponente ed espressione sveglia.Tra le marcature più ricercate per il mantello quelle di colore bianco per il collo e scuro per la maschera.

Caratteristiche fisiche ammesse dallo standard:

  • Colori: rosso, fulvo, bianco, marrone
  • Pelo: denso, dritto, corto, lungo
  • Mantello: bicolore, mantello doppio

PREZZI E MANTENIMENTO

Il prezzo di un cucciolo di San Bernardo si attesta nella fascia alta. I cani di questa razza inoltre richiedono periodiche visite dal veterinario per controllare la loro salute purtroppo talvolta vulnerabile e bisogna conteggiare anche i costi di una toelettatura professionale. Il mantenimento di una razza così grande è impegnativo così come potrebbe essere la sua educazione. Un cucciolo che costa poco, perché magari è stato allevato senza riguardi, può presentare dei difetti del carattere tali da renderlo ingestibile quando sarà un adulto. Il cucciolo sarà acquistato solo presso allevatori di comprovata esperienza che sappiano affidare il cucciolo giusto alla persona giusta.

Il prezzo medio di un San Bernardo offerto in vendita da Gennaio 2018 ad oggi su AnnunciAnimali.it è di:

  • Euro 547,50 riferito a 8 privati

Cerchi un San Bernardo?

Trovalo fra i nostri allevatori selezionati:

o fra gli annunci di AnnunciAnimali.it:

Carattere e socialità

Torna all'indice
4

Carattere e temperamento

«Cane sensibile ma non in modo eccessivo»

Sensibile ma non totalmente dipendente dal proprietario, il San Bernardo mantiene una sua autonomia di carattere, per quanto limitata. Favorisce decisamente una vita tranquilla e regolare, senza troppi scombussolamenti, con un proprietario esperto, solido e capace. Tuttavia ha un carattere notoriamente equilibrato, che lo preserva dalle intemperanze e dalle ipersensibilità di altre razze. Lo Standard di razza lo descrive come: "Di carattere amabile, di temperamento da tranquillo a vivace, vigile".

Affettuosità verso la famiglia

«Estremamente affettuoso verso la sua famiglia»

Il San Bernando è notoriamente un cane molto affettuoso verso la sua famiglia, che ama di un amore sconfinato ed eterno. Si tratta di un cane da soccorso, quindi fatto per mettere a repentaglio la sua vita per dei perfetti sconosciuti. Immaginate quindi quale affetto provi per le persone con cui vive e che sono parte del suo branco. Va considerato, a ragione, tra i cani che adorano la famiglia.

Amichevole con i bambini

«Molto amichevole e protettivo con i bambini»

Vi ricordate il dolcissimo e gigantesco cane pezzato che segue passo passo la piccola Heidi tra le montagne della Svizzera? È un San Bernardo. Questa razza è molto dolce con i bambini, che ama molto e con cui adora giocare. Non solo, ma è anche molto protettiva nei loro confronti, e tende a fare da "baby sitter". Dolce, intelligente e portato per la cura, il San Bernardo è davvero il cane perfetto per i bambini. Nonostante questa sua naturale predilezione, l'interazione tra il San Bernardo e i bimbi, deve essere attentamente sorvegliata da un adulto.

Rapporto con gli sconosciuti

«Tendenzialmente amichevole verso gli sconosciuti, ma adatto per la guardia»

Tendenzialmente amichevole verso gli sconosciuti, il San Bernardo può però anche essere addestrato per la guardia. Si tratta infatti di un cane, come abbiamo già detto, che ha una propensione per la protezione della sua famiglia. Se poco socializzato nell'infanzia o addestrato male, inoltre, può diventare propriamente aggressivo, anche se il suo istinto di soccorritore gli suggerirebbe tutt'altro.

Socialità con altri cani

«Molto amichevole verso gli altri cani»

Il San Bernardo è di solito molto socievole con gli altri cani, con cui ama molto giocare. Buono, praticamente mai aggressivo, mite e docile, non ha problemi a convivere con altri cani e nemmeno con altri animali domestici. Se avete un altro cane e intendete adottare un San Bernardo, potrete stare praticamente certi che da lui non avrete problemi, anche se si avrà comunque un occhio di riguardo durante le interazioni.

Razze simili per carattere e socialità

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Beagle, Basset Hound, Bulldog Inglese, Chihuahua, Golden Retriever

Adattabilità

Torna all'indice
2.2

Adattabilità alla vita in appartamento

«Si adatta alla vita in appartamento, ma in spazi enormi»

Il Cane di San Bernardo, come tutti sanno, nasce in alta montagna, sulle Alpi al confine tra Italia e Svizzera. Nonostante questo, però, non ha affatto la "tempra" di altre razze montanare (come ad esempio il pastore maremmano) e si adatta anche a vivere in appartamento. Ovviamente però, trattandosi di un cane che può arrivare ad avere un peso di 100 chili, deve trattarsi di una casa grande, soprattutto per la comodità degli umani che ci vivono. Come il buon senso prescrive, la vita di un cane di questa taglia in un luogo ristretto è fortemente sconsigliata.

Tolleranza a stare da solo

«Non tollera la solitudine e ha assoluto bisogno di stare in compagnia»

Il Cane di San Bernardo non ama la solitudine. Questa razza è stata selezionata per il salvataggio dei feriti e dei dispersi sui sentieri di montagna, ed è estremamente sensibile e amante degli esseri umani. Adora la sua famiglia, per cui farebbe qualunque cosa (il suo coraggio è davvero proverbiale) e non tollera la solitudine, per cui davvero non è per nulla portata.

Adatto come primo cane

«Poco adatto come primo cane»

Il San Bernardo ha un carattere sensibile e docile, ma è un cane enorme, tra i più grandi che esistano e dotato di una forza sconfinata. Soprattutto per questa sua potenza è sconsigliabile come primo cane. Un proprietario che compia errori di educazione con il suo San Bernardo potrebbe infatti ritrovarsi con un cane di 100 chili che tira o che disobbedisce, cosa davvero poco raccomandabile. Bisogna riflettere bene prima di acquistare o dare in regalo cuccioli di San Bernardo.

Tolleranza alle temperature fredde

«Sopporta benissimo il freddo, data la sua origine in alta montagna»

I Cani di San Bernardo sono letteralmente nati per vivere sulla neve: insieme ai montanari più arditi, tracciavano piste nella neve fresca, individuavano i luoghi a rischio valanga e salvavano le persone disperse o travolte. Il San Bernardo primordiale aveva un pelo corto e folto, caratteristica che lo rendeva particolarmente adatto alla neve, mentre quelli attuali, prevalentemente a pelo lungo, lo sono meno. Tuttavia questo cane rimane comunque molto tollerante al freddo.

Tolleranza alle temperature calde

«Non tollera il caldo e non dovrebbe vivere in zone torride»

Come si può facilmente immaginare, questo molossoide enorme originario delle Alpi ha pochissima tolleranza al caldo. D'estate deve essere trattato con molta attenzione. Ha bisogno di restare al riparo durante le ore più calde, deve evitare di muoversi molto e deve sempre avere a disposizione una grande scorta d'acqua fresca. Se vivete in una zona molto calda, vi sconsigliamo di scegliere questa razza, molto esposta ai colpi di calore.

Razze simili per adattabilità

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Pitbull, Cane corso, Staffordshire Bull Terrier, Dogue de Bordeaux, Pointer

Cure e salute

Torna all'indice
1.8

Cura e perdita del pelo

«Perde molto il pelo, specialmente la varietà a pelo lungo»

Il San Bernardo perde notevoli quantità di pelo e questo, soprattutto nella varietà a pelo lungo che è oggi la più diffusa, può rendere la convivenza con questo cane parecchio impegnativa. Per limitare la perdita del pelo in casa bisogna spazzolarlo regolarmente, possibilmente con spazzole e pettini di diversa durezza per riuscire a raggiungere tutti i diversi tipi di pelo da cui è composto il suo spesso mantello.

Salivazione e contenimento della bava

«Ha una forte tendenza a sbavare»

Il cane San Bernardo sbava molto. Dovete tenere presente che questo cane ha una testa molto grande e la sua bocca è davvero enorme, con grandi lembi di pelle che pendono verso il basso. La bava è quindi un fattore da considerare se intendete adottarlo per tenerlo in un appartamento.

Facilità di pulizia

«Richiede pulizia accurate del pelo, degli occhi e delle orecchie»

Questo immenso cane di montagna un tempo aveva il pelo corto, mentre ora, a causa degli incroci compiuti dopo la seconda guerra mondiale, è più nota la varietà a pelo lungo. Sempre gli incroci hanno teso a svilupparne in modo particolare le caratteristiche più spettacolari. Questo ha reso il cane meno adatto al lavoro e anche più difficile da pulire. Richiede spazzolate costanti e un'accurata pulizia degli occhi e delle orecchie. Per lavarlo inoltre è di solito consigliabile portarlo da un toelettatore professionista, viste le sue dimensioni.

Salute e malattie

«Cane che può soffrire di diversi problemi di salute»

Purtroppo i cani di questa razza non godono di una vita molto lunga e potrebbero avere problemi di salute. Sono soggetti alla torsione dello stomaco, come tutti i cani di grandi dimensioni. Questa terribile condizione può essere fatale, e per questo è meglio nutrirli con due o tre piccoli pasti piuttosto che con un unico pasto giornaliero. Potrebbero essere predisposti alla displasia dell'anca e dei gomiti.

Tendenza ad ingrassare

«Ha una discreta tendenza a ingrassare»

Questi cani tranquilli e che non hanno bisogno di molto movimento, possono a volte fare una vita troppo sedentaria, che li porta a ingrassare. Attenzione quindi ad alimentarli in modo corretto. Un buon esercizio quotidiano e una dieta equilibrata eviteranno l'accumulo di peso non desiderato.

Apprendimento

Torna all'indice
3.2

Vuoi addestrare il tuo cane? trova un buon addestratore di cani nella tua zona!

Intelligenza e addestramento

«Intelligente e in genere tranquillo, ma non molto semplice da addestrare»

Il San Bernardo è un cane intelligente e mansueto, che però mantiene una certa indipendenza di carattere. L'addestramento va cominciato quando il cane è molto giovane, per fare in modo che ogni intemperanza caratteriale sia affrontata prima che le dimensioni fisiche pongano un problema di controllo. Un San Bernardo indisciplinato può rappresentare un serio problema per il proprietario e per le persone che gli stanno intorno. Per questo non è considerato un cane molto semplice da addestrare ed è sconsigliato alle persone poco esperte.

Fedeltà e fughe

«Cane molto fedele, che non ha la tendenza a scappare»

Come potete immaginare, un cane selezionato per aggirarsi sulle piste di montagna alla ricerca di persone disperse non può avere la tendenza alla fuga. Il San Bernardo è infatti un cane molto fedele e disciplinato, soprattutto se viene addestrato. Non tende ad allontanarsi e rimane al fianco del proprietario, con cui crea un rapporto strettissimo e molto affettuoso.

Tendenza a mordere

«In genere tranquillo, potrebbe però arrivare a mordere se non ben socializzato»

La tendenza a mordere di questa razza non è molto pronunciata, e tuttavia i cani che ce l'hanno sono molto pericolosi. Per questo motivo quando il cucciolo presenta una propensione per il morso va sanzionato severamente, e l'addestramento deve essere più che mai rigoroso. Proprio per il pericolo che un cane di questa mole e dal carattere problematico rappresenta, è importante acquistare i cuccioli solo da allevamenti molto seri.

Tendenza a cacciare una preda

«Non ha l'istinto a inseguire una preda»

Proprio come la fedeltà e l'assenza di istinto alla fuga, anche l'istinto di caccia è una caratteristica che la selezione ha fatto scomparire dal carattere del San Bernardo. Questo cane è molto gentile con gli altri animali, anche quelli di piccole dimensioni e bersagli comuni dei cani (come gatti o conigli) e non tende ad allontanarsi per inseguire una preda.

Tendenza ad abbaiare o ad ululare

«In genere abbaia poco e solo quando è necessario»

La razza di Cane di San Bernardo non è nata per fare la guardia, come dicevamo, ma può essere addestrata a farlo e in generale rappresenta un efficacissimo deterrente contro i ladri. Di solito è un cane silenzioso e abbaia poco, ma quando lo fa la sua potentissima voce e la sua grande bocca riescono veramente a intimorire.

Razze simili per apprendimento

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Chihuahua, Jack Russell Terrier, Segugio Italiano, Schnauzer medio, Volpino Pomerania

Bisogno di esercizio

Torna all'indice
3.25

Livello di energia

«Cane in genere tranquillo, che non ha un grande bisogno di movimento»

Molti cani di grossa taglia hanno delle esigenze di movimento relativamente ridotte e il San Bernardo non fa eccezione. Questo cane non ha bisogno di esercitarsi moltissimo, e anche se è giocherellone e sicuramente adatto alle lunghe camminate, non richiede di fare molto movimento quotidiano per mantenersi sano e tranquillo. Attenzione però alla sua tendenza a ingrassare se ha una vita troppo sedentaria.

Vigorosità

«Tranquillo per istinto, può essere difficile da gestire per un cattivo addestramento»

Come abbiamo già detto e ribadito, questa razza è in genere tranquilla, attenta e adatta anche al contatto con i più piccoli. I San Bernardo sono cani fatti per aiutare le persone e si dedicano a questo compito per istinto. Tuttavia, attenzione ai cuccioli provenienti da allevamenti poco seri o addestrati da mani poco esperte. Quando è minimamente disobbediente, un cane di queste dimensioni può diventare assai difficile da tenere sotto controllo.

Bisogno di esercizio

«Non ha molto bisogno di esercizio»

Il San Bernardo non ha un bisogno di esercitarsi molto , e le passeggiate quotidiane - alternate con quale bella camminata più lunga ogni tanto - sono in genere sufficienti alle sue necessità. Raccomandiamo però di tenere conto del livello di sedentarietà del loro cane quando si occupano della sua alimentazione.

Tendenza al gioco

«Cane che gioca molto volentieri»

Giocoso ma mai troppo agitato o irruente, il San Bernardo è un compagno di giochi davvero divertente e adatto anche ai più piccoli. Adora giocare, un'attività che fa emergere la sua tendenza a restare per tutta la vita degli enormi cuccioli. È particolarmente festante con la famiglia, mentre rimane più indifferente verso gli inviti al gioco degli sconosciuti.

Razze simili per bisogno di esercizio

Di seguito le razze che hanno ottenuto un simile punteggio per le caratteristiche di questa sezione:

Bassotto Tedesco, Carlino, Alano, Cocker Spaniel Inglese, Dalmata

Club San Bernardo e altri links alle fonti


Sei un esperto di San Bernardo? Aiutaci a migliorare questa scheda:

Potrai veder comparire il tuo allevamento nelle fonti qui sopra!

Dì la tua sulla razza San Bernardo:

Potrebbero interessarti anche: